Tari: a Tortona agevolazioni sociali e riduzioni per emergenza Covid

TORTONA -La Giunta Comunale di Tortona ha approvato i criteri per l’assegnazione delle riduzioni della tariffa per i rifiuti riservate alle utenze domestiche, sia per “agevolazioni sociali”, sia per quelle colpite dall’emergenza sanitaria Covid-19.

adv-261

All’agevolazione sociale hanno diritto le utenze domestiche con ISEE fino a 19.000 euro:
– nuclei familiari con un componente con invalidità superiore all’80%;
– nuclei familiari con un unico componente invalido ultrasessantacinquenne;
– nuclei familiari con due componenti invalidi ultrasessantacinquenni.

Alla riduzione per emergenza Covid hanno invece diritto tutte le utenze domestiche con ISEE  fino a  24.000 euro (il beneficio non è cumulabile).
La riduzione sarà attribuita in percentuale decrescente al crescere del valore del documento ISEE:

 

La domanda potrà essere presentata dal 22 novembre al 15 dicembre 2021, compilando il modulo direttamente sul sito del Comune di Tortona e allegando i documenti richiesti (certificazione ISEE, documento in corso di validità ed eventuale attestazione di disabilità), da inviare all’indirizzo mail vaniadivanna@comune.tortona.al.it.

È stata prevista anche la possibilità di ritirare la domanda cartacea presso la portineria, negli orari di apertura del Comune e consegnarla, compilata e completa degli allegati richiesti, allo Sportello dell’Ufficio Servizi alla Famiglia del Settore Servizi alla Persona e alla Comunità, dal lunedì al giovedì, ore 9 – 12.

La percentuale di riduzione si applica alla quota variabile della tariffa: i cittadini che potranno beneficiare dell’agevolazione sociale riceveranno un rimborso direttamente sul proprio conto, mentre per le riduzioni Covid riceveranno uno sgravio sulla terza rata della TARI 2021, che Gestione Ambiente emetterà all’inizio del prossimo anno.

Il beneficio si applica in presenza di regolarità nei pagamenti delle bollette. In caso di morosità e insoluti 2020 si procederà ad una compensazione: se la riduzione risulterà superiore al dovuto, la parte residuale sarà applicata alla tariffa 2021.

Le detrazioni per l’emergenza pandemica erano state decise la scorsa estate dalla Giunta e approvate dal Consiglio Comunale il 28 giugno, con uno stanziamento di 97 mila euro per l’emergenza Covid che andava ad aggiungersi ai 22 mila euro previsti per le agevolazioni sociali.