ALESSANDRIA – Erano destinatari di ordini di cattura i due uomini rintracciati e poi portati in carcere dagli uomini della Squadra Mobile di Alessandria. Emerson Alvarez, 39 anni, per ben due volte nel giro di pochi mesi si era sottratto al regime degli arresti domiciliari, cui era stato costretto dopo aver commesso reati contro il patrimonio. Rintracciato dalla Polizia l’uomo dovrà ora scontare in carcere la pena di un 1 anno 1 mese e 10 giorni comminata dalla Corte d’Appello di Torino. E’ stato rintracciato dagli uomini della Squadra Mobile anche il il cittadino marocchino di 21 anni responsabile del furto aggravato al bar Malù in piazza Don Angelo Campora ad Alessandria. Quella notte di metà settembre l’uomo, Badr Eddine Kanit, aveva anche piazzato dei bidoni della spazzatura in mezzo alla vicina via Nenni per impedire alle Forze dell’ordine di acciuffarlo. Nonostante anche il successivo tentativo di nascondersi tra le auto parcheggiate era stato preso. Scattato poi l’ordine di cattura, la Polizia ha quindi dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Alessandria.