NOVI LIGURE – Il mondo della imprenditoria e del calcio locale piangono la scomparsa di Giovanni Caselli. Il presidente e fondatore della Cartotecnica Piemontese è infatti mancato nella notte tra venerdì e sabato, nella sua casa di Novi Ligure. Aveva 82 anni e da qualche mese stava combattendo contro una grave malattia. Castellazzese doc, Caselli è stato anche sponsor e dirigente del Castellazzo Calcio per ben 35 anni.

Lo considero un secondo padre” il commosso ricordo del presidente della società biancoverde Cosimo Curinoha sempre fatto del bene per il suo paese, gran parte dei dipendenti della Cartotecnica Piemontese era di Castellazzo. Il calcio, poi, è stata la sua passione. Nel 1982, quando il Castellazzo è stato fondato ed è partito dalla Terza Categoria, Caselli è stato il primo a venirci incontro.” Continua dopo il banner

adv-332

Domenica la società biancoverde scenderà in campo col lutto al braccio nel derby contro il Calcio Tortona e sarà osservato un minuto di silenzio prima del fischio d’inizio.

La camera ardente sarà allestita lunedì pomeriggio nella sede della Cartotecnica Piemontese, in via del Legno-zona D3, ad Alessandria. Il rosario si terrà lunedì sera nella chiesa di Santa Maria, a Castellazzo, Il funerale avrà luogo il giorno dopo, martedì, alle 15.