VALENZA – L’Istituto Cellini di Valenza sarà l’unica scuola a rappresentare il Piemonte allo YounG7 in programma a Catania. Il Miur ha infatti promosso il G7 dei giovani, prevedendo una simulazione dei lavori negoziali dei leader mondiali in questo caso coinvolgendo studentesse e studenti delle scuole secondarie superiori italiane. Complessivamente sono state selezionate solo 28 scuole su tutto il territorio nazionale.

Gli studenti saranno divisi in 7 commissioni tematiche e rappresenteranno i 7 paesi membri del G7, oltre all’Unione Europea, e lavoreranno in lingua inglese. Al termine dei lavori è prevista, l’approvazione di una dichiarazione finale, sul modello di quella approvata parallelamente dai leader mondiali. Quattro i valenzani che andranno in Sicilia: Bianca Carrà, Anna Emmanuele, Paolo Zuzzè e Brian Melato. Continua dopo il banner

adv-185

Orgogliosa del risultato la professoressa Maria Teresa Barisio, dirigente del Cellini di Valenza: “Le scuole che hanno presentato le domande di partecipazione sono state solo 120 e alla fine sono state scelte solo 28. Probabilmente l’istituto Cellini è stato preferito per le esperienze acquisite nel tempo. I ragazzi del Cellini, per esempio, erano stati all’Onu per un percorso come diplomatici e quindi avevano già acquisito esperienze utili.”

Comprensibile ora la soddisfazione per questo appuntamento “visto che ci sarà il Ministro dell’Istruzione ad aprire la cerimonia. Si tratta in pratica di una replica di quanto accaduto con il G7. I ragazzi dovranno discutere di temi mondiali come la fame nel mondo, gli armamenti e l’immigrazione cercando di trovare possibili soluzioni. Poi ogni tema dovrà essere discusso“.

I ragazzi, ha concluso la dirigente, “sono orgogliosi e lusingati anche perché tutto l’approccio sarà particolare. Gli studenti dovranno vestire in una certa maniera, le ragazze con il tailleur, i ragazzi in giacca e cravatta, e poi c’è tutto lo studio da preparare.”

Lo YounG7 si terrà a Catania dal 22 al 24 maggio e Valenza ne farà parte.