ALESSANDRIA – La scuola è al centro del programma nazionale del Movimento 5 Stelle, che ha formulato una serie di proposte concrete per superare tutte le criticità che attanagliano da anni il comparto, “soprattutto a causa di governi miopi”.

Martedì 27 febbraio ad Alessandria, il teatro Ambra in viale Brigata Ravenna 8 ospiterà un incontro per fare il punto sullo stato attuale in cui versa il mondo della scuola e sulle misure per ridare slancio al settore, perennemente martoriato da riforme a dir poco inadeguate, ultima delle quali la fallimentare “Buona scuola”. Si inizia alle 21. 

L’obiettivo del Movimento 5 Stelle è quello di migliorare, attraverso interventi lungimiranti, la qualità dell’istruzione e del lavoro di insegnanti e personale Ata.” Faranno da relatori Ugo Rapetti, dirigente scolastico, Gabriella Ieropoli, insegnante e i candidati alessandrini per Senato e Camera, Susy Matrisciano e Giuseppe Castagna. Dirigenti, insegnanti, personale Ata, genitori e studenti sono invitati a partecipare attivamente all’incontro, condividendo esperienze e ponendo domande.

La scuola pubblica deve tornare al centro delle politiche del governo, affinché sia davvero gratuita, democratica, aperta, inclusiva e innovativa, per offrire le stesse opportunità a tutti gli alunni e valorizzare così le capacità dei singoli – afferma la candidata Susy Matrisciano Il punto di partenza è alzare la spesa pubblica per l’istruzione, passando dal 7,9% di oggi al 10,2% della media europea”.

“Con queste risorse – prosegue Giuseppe Castagna – vogliamo arrivare ad avere edifici più sicuri e spazi adeguati, insegnanti motivati e valorizzati, un’offerta formativa più ampia per gli studenti, più ricerca e più innovazione didattica. Solo in questo modo potremo combattere la dispersione scolastica e realizzare una vera inclusione”.

Al termine del confronto pubblico sarà offerto ai partecipanti un piccolo rinfresco.