MONFERRATO – Il Monferrato mantiene il proprio fascino sui turisti. Fra luglio e agosto le presenze straniere sono state del 44% con il continuo consolidamento degli arrivi soprattutto dai paesi europei di prossimità come Germania, Francia, Olanda e Belgio. L’interesse dei visitatori è per i siti artistici e culturali ma anche attività all’aria aperta come i percorsi in bici o il trekking. Non manca però l’attenzione al vino.

Efficace quindi il materiale informativo del Consorzio Mon.D.O. fra cui il calendario unificato di eventi “Le Stagioni del Monferrato”, oltre alla collaborazione con gli Iat provinciali e regionali e i consueti canali di diffusione utilizzati, come il punto autogrill Monferrato est sull’A 26, in prossimità dell’uscita Casale Sud, dove transitano numerosi turisti, molti dei quali stranieri. Continua dopo il banner

adv-903

A questo lavoro si è aggiunta dalla scorsa estate la Monferrato Card, nata su idea dell’Associazione sportiva dilettantistica Aessedi – Scuola Nordic Walking Passion Alessandria. Grazie a questo strumento i turisti amanti dei percorsi sul territorio possono infatti beneficiare delle facilitazioni e certificazioni riconosciute al completamento della tessera le quali possono essere personalizzate a facoltà delle strutture aderenti (10% di sconto sui pernottamenti, una cena compresa, un aperitivo omaggio e altro ancora…).

Il nome del Monferrato viaggerà anche fuori provincia per avvicinare nuovi turisti. Il 18 settembre a Udine un operatore congiunto di Mon.DO. e Sistema Monferrato prenderà parte al workshop turistico SPORTeFVG 2017, mirato nell’ambito del turismo sportivo e pronto ad accogliere 128 partecipanti nazionali e internazionali e a proporre la possibilità di incontri bilateri face-to- con i buyer ed una fase di incontri liberi.