ACQUI TERME – I dipendenti delle Terme di Acqui hanno deciso di rompere il silenzio assordante” della nuova proprietà. Guidati dalla Uiltucs, i lavoratori questo martedì 13 febbraio dalle 10 del mattino si raduneranno in presidio in piazza Italia, davanti al Grand Hotel Terme di Acqui e all’unisono chiederanno la tanto attesa “stabilizzazione”. I dipendenti delle Terme, come si legge nel volantino del presidio della Uiltucs, sono stanche di essere precari e chiedono “vere” relazioni sindacali, tutele e il riconoscimento della loro professionalità.