adv-828

Questo giovedì,  i lavoratori del settore ristorazione incroceranno le braccia per lo sciopero nazionale proclamato Filcams-Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil (clicca qui per leggere la notizia). Lo stop potrebbe creare disagi anche nelle mense scolastiche. Ad aderire allo sciopero saranno infatti anche i dipendenti di Aristor, l’azienda che gestisce i pasti nei nidi e scuole dell’infanzia di Alessandria e Valenza. Il Comune capoluogo, ad esempio, ha avvisato i genitori dell’impossibilità di garantire la somministrazione del pasto principale in tutti i nidi e scuole dell’infanzia comunali.  Un disservizio che ha provocato la reazione di un gruppo di mamme e papà. I genitori hanno infatti organizzato una contromanifestazione di protesta. Giovedì, dalle 11,30 alle 12,30, si raduneranno di fronte alle scuole del capoluogo per confrontarsi con gli operatori in sciopero e cercare di far capire anche le ragioni  delle mamme e papà alessandrini. I genitori, ha spiegato Michelangelo, papà di una bimba di 11 mesi iscritta in uno dei nidi comunali, vogliono inoltre ottenere lo storno della giornata dalla retta e vorrebbero provare anche ad agire per vie legali per provare a ottenere un  risarcimento per le ore di lavoro perse per andare a prendere i figli all’ora di pranzo.