GRESSONEY LA TRINITE’ – Anche i ragazzi alessandrini ospiti della Casa Alpina San Paolo a Gressoney La Trinité hanno aderito, sabato, all’appello lanciato da Libera. Don Luigi Ciotti ha invitato a indossare una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità e dare così “un segno di civiltà e solidarietà soprattutto alla luce delle discussioni sui migranti in Italia”.

Parole che i giovani guidati da Don Gian Piero Armano hanno fatto proprie manifestando nella piazza principale del paese, davanti al Palazzo Comunale.