ALESSANDRIA – Entro dieci giorni Giovanni Barosini scioglierà la riserva a proposito di una possibile alleanza col centrodestra alle prossime elezioni amministrative. Il leader di SiAmo Alessandria infatti, sta valutando la possibilità di unirsi alla coalizione formata da Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia e sostenere così Gianfranco Cuttica di Revigliasco nella corsa a sindaco. Nelle settimane passate Barosini aveva più volte contestato il metodo col quale la coalizione aveva scelto il candidato sindaco, senza infatti una consultazione popolare attraverso le primarie.

“Stiamo dialogando molto intensamente” ha dichiarato Barosini a Radio Gold “per cercare delle convergenze sui punti programmatici per Alessandria e sul futuro del centrodestra a livello cittadino e provinciale. Le primarie? Le ho invocate fino all’ultimo istante ma ora manca un regolamento e questa mia richiesta è un mio punto fermo per il prossimo futuro. Ci faremo promotori affinché il centrodestra si doti di un regolamento per le primarie. Ma ora vogliamo vincere e per questo dobbiamo unire le forze. Alessandria deve uscire da questa fase drammatica. Cuttica? Ho criticato il metodo col quale è stato scelto, ma su di lui non ho nulla da ridire. L’auspicio è che ci sia una convergenza totale, che il centrodestra sia unito alle prossime elezioni, a fronte invece di una sinistra divisa.Continua dopo il banner

adv-335

In caso di accordo col centrodestra, quindi, la lista SiAmo Alessandria sosterrà Gianfranco Cuttica e sarà composta anche dagli esponenti di Direzione Italia, Popolari Per Alessandria e Fare Per Alessandria. 

Proprio a proposito del movimento fondato dal sindaco di Verona, Flavio Tosi, sono stati eletti i rappresentanti cittadini: Amos Perissinotto è il segretario di Fare per Alessandria, Marco Grangia il suo vice mentre i membri del direttivo saranno Saverio Affuso e Raffaele Tempesta.