asca
adv-845

PROVINCIA – Nel girone G del campionato di Prima Categoria, l’Asca viene bloccata in casa al termine di un rocambolesco match con la Luese, terminato 3-3. I gialloblu trovano la rete dell’1 a 0 firmata El Amroui nelle fasi iniziali; Luese che prima salva miracolosamente sulla linea il possibile 2 a 0 Asca, per poi, sul successivo tiro dalla bandierina, guadagnare un calcio di rigore realizzato da Vetri. La Luese sfrutta le ripartenze veloci in contropiede e gli spazi concessi dai padroni di casa, tra i quali non figura nei titolari lo squalificato Bovo.

Giannicola segna il 2 a 1 al minuto 20, l’Asca pareggia subito dopo con Cirio da corner. Vicario, nella ripresa, colpisce in contropiede; l’Asca perde di raziocinio nell’impostare la manovra, ma appena prima del recupero Borromeo sigla la rete del 3 a 3, quella che assegna un punto che serve poco.

Intervista al mister dell’Asca Marco Usai

L’Ovadese/Silvanese, mantenendo nervi saldi e spirito di squadra, allunga a +6 in classifica sull’Asca battendo il Savoia per 4-2. Vittoria per nulla scontata quella dei ragazzi allenati da Maurizio Vennarucci, che sbloccano il match sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato da Federico Perfumo e fortunosamente deviato in rete. Chillè segna il 2 a 0 poco dopo; il Savoia, squadra che ha dato parecchio filo da torcere a diverse squadre ques’anno, accorcia le distanze sfruttando una disattenzione della retroguardia capolista, portando il risultato sul 2 a 1. Il rigore guadagnato da Di Pietro, realizzato da Alessandro Perfumo, e la rete dello stesso Perfumo su assist di Chillé spengono ritmo partita e speranze di rimonta per il Savoia, il quale accorcia solo nel finale su calcio di rigore.

Intervista al mister dell’Ovadese Silvanese Maurizio Vennarucci

Il Felizzano si aggiudica il fondamentale scontro diretto per il terzo posto, superando 2-0 il Castelnuovo Belbo. Gli ospiti segnano al 1′, perfetto lo schema da corner per la testa di Meda sulla cui conclusione Fassina non deve far altro che spingere il pallone in rete. Il Felizzano. nel primo tempo, crea altre cinque clamorose occasioni da gol tra cui un palo centrato da Meda. Poco può il Castelnuovo Belbo, mai concreto dal punto di vista della pericolosità sotto rete e punito nel finale dal 2 a 0 di Mattia Pozzatello.

Intervista al mister del Felizzano Fabio Nobili

Il Tassarolo brilla e sale a quota 30 punti, punendo 4 a 1 una non eccezionale Fulvius. Sul campo piccolo di Tassarolo la squadra di mister Tosi fatica a prendere le misure; la retroguardia della Fulvius legge male una rimessa laterale battuta dai padroni di casi, i quali aprono le marcature in avvio. Il portiere Maniscalco pareggia su calcio di rigore, ma il Tassarolo cala il 2 a 1 in maniera molto simile alla precedente azione da gol. La vittoria firmata da Briatico, Daga e Senzioni allontana quasi definitivamente il Tassarolo dalla zona playout.

Intervista al mister della Fulvius Lele Tosi

, che piazza il tris contro il Monferrato. I due gol di Rossini e la rete di Martinengo mantengono i ragazzi di mister Sterpi in zona playoff, ma la concorrenza per il quinto ed il sesto posto rimane folta. Impossibile prevedere chi strapperà un pass per la corsia alternativa che porta al salto di categoria.

Intervista al mister del San Giuliano Nuovo Pippo Sterpi

Nelle altre gare, lo Spartak San Damiano supera la Pozzolese grazie alle reti di Porta e Iacchello (per i biancazzurri è inutile il gol di Sacalas). Al Cento Grigio, il Libarna strappa un buon punto nel 2 a 2 con la Canottieri Alessandria.

Intervista al mister del Libarna Fabio Marletta

Intervista al mister della Canottieri Alessandria Cesare Miraglia

Chiude il Calliano, che pareggia 1 a 1 con la Castelnovese.

Nel girone B lo Stay O’Party frena sul 2 a 2 la capolista Strambinese. Martinotti porta avanti gli orsi giallorossi in avvio; la Strambinese porta a termine la rimonta nella ripresa, ma è Arfuso a far esultare i padroni di casa riagguantando il pareggio al novantesimo. Crolla invece la Junior Calcio Pontestura, sconfitta per 4 a 1 dall’Azeglio.