adv-611
adv-486
Bertram_Derthona

VOGHERA – Nell’appuntamento prenatalizio della serie A2 West, Derthona Basket perde 73 a 77 contro Benfapp Capo D’Orlando. I biancoazzurri, trascinati dai monumentali Triche e Parks, riescono ad imporsi di misura solo nell’ultimo quarto, punendo una Bertram quasi perfetta in fase difensiva sino a quel momento.

Pronti via e Capo d’Orlando comincia con la tripla messa a segno da Lucarelli. E qui si apre una dolce parentesi: il lancio di peluches dagli spalti del PalaOltrepo, iniziativa promossa dalla Bertam Derthona a favore dei bambini ricoverati nel reparto di Pediatria dell’Ospedale Gaslini di Voghera. Risponde poi la Bertram, con lo squillo di Ndoja da due punti. Ottimo il primo quarto difensivo della Bertram, nel segno di Spizzichini, autore di due decisivi rimbalzi difensivi sui due pericoli numero uno, Parks e Triche. Qualche fallo di troppo commesso dall’Orlandina, spietata però in tripla con Mei e Lucarelli. Primo quarto piuttosto di stallo tra le due compagini, ma a 5.40 dallo scadere dentro Blizzard per Alibegovic; l’americano, in gran spolvero, mette a segno quattro punti, sommati agli altri quattro di capitan Garri. Leoni avanti 15 a 14, al primo intervallo.

Nell’intenso secondo quarto né i leoni né i biancoazzurri riescono a prendere il largo. Coach Ramondino ruota i suoi, cercando con Alibegovic e Blizzard soluzioni più ragionate sul lungo. Cresce però col passare dei minuti la Benfapp, grazie a Bruttini e alle due triple di Triche. Al primo time out, Orlandina avanti di due punti e Ramondino cerca maggiore fluidità offensiva con Gergati, Spizzichini e Viglianisi, a supporto di Ndoja. L’arbitro fischia poi il quarto fallo a Bellan, per l’eccessiva reazione a un fallo fischiato nei suoi confronti: hot time per i leoni, che chiudono all’intervallo in vantaggio di tre punti sugli ospiti. Si sente il fattore Alibegovic, proficuo con 10 punti solo nel secondo quarto. Fondamentali, però, i cinque rimbalzi difensivi di Spizzichini.

adv-457

Nel terzo quarto leoni soffrono la velocità delle ali della Benfapp. Brutta palla regalata da Spizzichini a Bruttini, combinazione con Triche che si scatena con la tripla, 45 a 44. Subito dopo, la bomba di Garri fa esplodere di gioia i tifosi bianconeri, vantaggio di +6, poi, grazie al gancio di Spizzichini. Sul fronte opposto pick ‘n roll e schiacciata di Parks, gli ospiti sono a -2 a pochi minuti dalla fine quarto: con un Triche che sembra ora incontenibile, i biancoazzurri completano il sorpasso con un’altra schiacciata di Parks. Blizzard e Gergati riaccendono gli animi con sei punti preziosissimi, dentro allora Cremaschi in marcatura fissa su Parks. Sul fallo commesso da Murabito, Gergati segna un tiro libero: 56 a 55 per i leoni.

Si decide tutto negli ultimi dieci minuti di tensione e fuoco. Ramondino si affida, per il finale, a Ndoya, Alibegovic, Garri, Spizzichini e Viglianisi. Orlandina allunga a +5 sui padroni di casa, Spizzichini ha la possibilità di portare i suoi a -1, fallendo però due cruciali tiri liberi. Triche sigla una clamorosa tripla, in equilibrio precario; Viglianisi risponde con lo stesso trattamento, ma l’Orlandina non si scompone, mantenendo un pesante +6 di vantaggio. Il Derthona non si arrende, Ramondino chiama il time out a 3’ dalla fine. Ndoja infila due ottimi punti, ma la tripla non entra mai e Parks sentenzia i padroni di casa sfruttando una clamorosa disattenzione difensiva dei leoni.

Non bastano i 14 punti di Ndoja e gli 11 di Blizzard. In doppia cifra anche Garri, Viglianisi e Alibegovic. La quinta in classifica, Capo d’Orlando, vince 77 a 73 al Pala Oltrepo.

adv-526
Bertram_Derthona_capo_orlando_1
Bertram_Derthona_capo_orlando_2
Bertram_Derthona_capo_orlando_3
Bertram_Derthona_capo_orlando_5
Bertram_Derthona_capo_orlando_6
Bertram_Derthona_capo_orlando_7
Bertram_Derthona_capo_orlando_8
Bertram_Derthona_capo_orlando_9
Bertram_Derthona_capo_orlando_10
Condividi:
adv-611
Leggi Anche
X