junior legnano

SIENE – Trasferta da prendere con le molle per la Novipiù Junior Casale, impegnata al Pala Estra di Siena con la Mens Sana, nel 18^ turno di campionato. La squadra toscana è reduce da sei sconfitte nelle ultime sette gare e vorrà di sicuro rialzare la testa. In casa monferrina, invece, il morale è alto dopo le due vittorie consecutive. Palla a due alle 18.

La partita d’andata di questa stagione ha visto la Novipiù vittoriosa al PalaFerraris 90-60. In casa rossoblu coach Ferrari potrà disporre dell’intero organico nonostante qualche acciacco capitato in settimana a Cattapan e Giovara e lo stop di Cesana per influenza.

“Sarà una partita difficile come tutte quelle in trasferta” ha detto coach Mattia Ferrariè vero, loro non avranno Poletti ma vengono da una partita molto particolare dove nel secondo tempo hanno avuto grossi problemi difensivi, che può capitare fuori casa, soprattutto in un campo difficile come quello di Rieti. Credo che troveremo una squadra motivata, che davanti al suo pubblico vorrà giocare una partita intensa, come spesso hanno fatto in casa cogliendo anche vittorie importanti. Abbiamo qualche problema fisico, perchè si sono fermati Cattapan, Cesana e Giovara che speriamo però di recuperare per il fine settimana”.

“Ci siamo preparati logicamente con la testa un pochino più felice per le due vittorie consecutive, però stiamo provando a mantenere una buona intensità e fisicità perché sappiamo che per vincere le partite fuori casa bisogna essere pronti a giocare una partita fisica, di grande intensità e al di là degli aggiustamenti tecnici stiamo provando a costruire questa cosa durante gli allenamenti”.

Ci stiamo preparando molto bene a livello fisico” le parole di Fabio Valentini “abbiamo fatto due allenamenti abbastanza lunghi e tosti anche se abbiamo qualche acciacco: questo però non ci deve fermare. Sappiamo che Siena è in un periodo difficile, però giocare al PalaEstra non è mai facile; noi dobbiamo mettere tutto sul campo e il fatto che la panchina sarà una parte del nostro pubblico, dovrà essere il punto di partenza per vincere la partita”.