junior_casale_legnano
adv-184

CASALE – Importante successo casalingo, il secondo di fila, per la Novipiù Junior Casale, capace di battere 88-81 Legnano. La squadra di coach Mattia Ferrari ha condotto nel punteggio per gran parte della gara e, nel finale, è stata brava a non perdere la calma dopo che i lombardi erano addirittura riusciti a ricucire un divario di ben 18 punti e ad agguantare il pareggio proprio nel quarto quarto.

In casa rossoblu spiccano i 16 punti di Pepper, gli 11 di Battistini, i 21 di capitan Martioni e la doppia doppia di Pinkins, con 13 punti e 13 rimbalzi.

“Era basilare per noi finire questa mini-serie di partite casalinghe con due vittorie per continuare a coltivare il sogno Playoff” ha detto alla fine coach Ferrari “Per la seconda volta in casa abbiamo giocato una partita dura, in cui abbiamo avuto un inizio sprint: però poi era chiaro che loro sarebbero tornati in partita e noi siamo stati bravi a non disunirci. Se dobbiamo guardare un piccolo neo, ci sono stati degli errori finali ai tiri liberi o qualche errore di leggerezza nei possessi con i sovrannumeri, ma in una partita ad alto ritmo può succedere. Dobbiamo continuare a lavorare, pensare partita per partita, ma queste due vittorie consecutive ci danno morale e fiducia in vista della difficile gara ad Agrigento dove vogliamo andare là e provare a vincere. Ci tengo a dire che è la seconda volta di fila che il nostro pubblico ci dà una spinta notevole: si percepiva la presenza di un pubblico che voleva spingerci alla vittoria e per questo ringrazio tutte le persone che erano al Palazzetto”.

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior Casale

Martinoni e Raffa aprono la partita con il Capitano rossoblu che prova a suonare la carica fin da subito: dall’altra parte c’è però Bortolani pronto a rispondere con la stessa moneta. Pepper realizza la tripla del 7-6 e Martinoni e Pinkins non si fanno nuovamente attendere; Laganà non sbaglia da sotto le plance e Thomas piazza il gioco da tre punti che vale la parità (11-11). Il ritmo si fa subito alto, così come l’aggressività difensiva da entrambe le parti: Denegri approfitta di una disattenzione dei lombardi e appoggia facile al tabellone poi i rossoblu iniziano a litigare con il ferro e Bozzetto trova i liberi del 13-15. Casale non ci sta e trova la tripla per mano di Battistini per poi premere sull’acceleratore e il primo quarto termina 22-17.

Il contropiede di Raffa inaugura il secondo periodo mentre per i rossoblu ci pensa Pepper a piazzare due canestri consecutivi (27-19) che portano Legnano al timeout; gli ospiti provano a mostrare i muscoli a rimbalzo, ma Martinoni non è da meno e costruisce per Battistini. La Novipiù continua a macinare punti con Cesana e la tripla di Musso vale il 36-19, Laganà prova a scuotere i suoi ma anche Valentini s’iscrive a referto con un canestro dai 6.75 metri; Thomas e Cesana si rispondono a vicenda e Battistini ha le mani infuocate. Il solito Laganà non demorde per l’Axpo ma Cattapan piazza una stoppata che fa esultare panchina e pubblico: Raffa ci prova dall’area e questa volta è coach Ferrari a chiamare timeout (44-33). Legnano prova a ricucire il gap ma non ha fatto i conti con Pepper che con una tripla manda le squadre negli spogliatoi sul 47-38.

Il botta e risposta tra Raffa e Pinkins segna l’avvio del terzo periodo, con Legnano che vuole a tutti i costi mantenersi in scia e trova il canestro anche di Bortolani (49-43); gli ospiti alzano il ritmo e Laganà fa 2/2 dalla lunetta. Il pubblico prova a spingere i rossoblu che paiono in grande difficoltà e Thomas ne approfitta seguito da Raffa che impatta sul 49-49 e coach Ferrari ferma il gioco: al rientro Martinoni prova a scuotere i suoi mentre anche Bortolani ritrova il canestro. Ancora Martinoni per la Novipiù con un gioco da tre punti (54-55) e Pinkins lo segue da sotto le plance mentre coach Mazzetti chiama i suoi in panchina; Pepper non sbaglia dall’arco e Thomas è chirurgico dall’area con Ferri che realizza la tripla del 59-60. Martinoni ha la mano ferma dalla linea della carità ma Serpilli trova il tap-in vincente nella sua metà campo: sono Raffa e Martinoni a chiudere il quarto 63-64.

Sono due canestri consecutivi di Musso ad aprire l’ultimo periodo mentre anche Pepper si fa trovare pronto: Bozzetto sigla il 69-68 dalla lunetta ma Pinkins dall’arco è glaciale. Thomas realizza entrambi i liberi a disposizione mentre Laganà non è altrettanto preciso (72-71); la Novipiù non demorde e Martinoni va ancora a segno, ma dall’altra parte c’è Bozzetto pronto sotto le plance. Pinkins vince un nuovo viaggio in lunetta (1/2) e Ferri impatta la partita (75-75): Denegri non ci sta e Cesana sigla una tripla fondamentale. Il clima in campo si fa sempre più teso, con Legnano che non ha intenzione di mollare e la Junior che vuole tentare l’allungo: Pinkins vola a rimbalzo per poi trovare la conclusione dalla media distanza (82-77). Il tiro di Laganà si ferma sul ferro e Denegri va in lunetta (2/2), con gli ospiti che chiamano il minuto di sospensione: Bortolani trova il gioco da quattro punti che vale l’84-81 e ora è coach Ferrari a chiamare i suoi in panchina. Gli ultimi secondi vedono in lunetta prima Pinkins (1/2) e poi Denegri (1/2) con i rossoblu che difendono duro e conquistano così la vittoria 88-81.