junior_casale_agrigento

AGRIGENTO – Grande vittoria per la Novipiù Junior Casale, capace di imporsi 81-88 in trasferta contro Agrigento, al termine di una gara equilibrata. Due fondamentali per i monferrini nella corsa ai playoff. Nella squadra di coach Ferrari sono ben cinque i giocatori in doppia cifra: Musso 10, Valentini 10, Pepper 17, Martinoni 16, Pinkins 18. 

“E’ stata una partita molto bella, uno scontro diretto” ha detto coach Mattia Ferrarisappiamo che per andare ai Playoff dobbiamo cercare di fare il miglior risultato possibile e venire qui, contro una squadra che sta facendo un campionato di altissimo livello, e vincere è stato uno step molto importante. Questa gara ci rende contenti ma non deve farci calare l’attenzione perché per il finale ci aspettano quattro scontri diretti e quattro incroci in una classifica insidiosa. Vincere aiuta a vincere e spero che la squadra, dopo un passaggio a vuoto, abbia capito che ci sono ancora dei gradini da fare e che si possano fare. Domenica, contro Scafati, abbiamo bisogno di avere un PalaFerrais di quelli pesanti, che voglia vincere insieme la partita e avvicinarsi alla post season”.

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior Casale.

Guariglia apre la partita piazzando il break iniziale di 5-0 a favore dei siciliani, ma dall’altra parte ecco arrivare la tripla di Pinkins; Agrigento prova a premere sull’acceleratore con due triple consecutive portandosi così sull’11-3 e coach Ferrari chiama subito timeout. I rossoblu litigano con il ferro ma Pinkins conquista un viaggio in lunetta (2/2) e Martinoni vola poi a canestro appoggiando alla tabella mentre Pepper piazza la tripla del 13-10: i rossoblu provano a chiudersi in difesa ma Bell riesce a trovare il contropiede. Pinkins e Pepper accorciano ulteriormente e Cesana piazza il sorpasso (15-17), Evangelisti risponde prontamente con una nuova tripla ma c’è ancora Cesana; Agrigento impatta ancora e l’ultimo periodo termina 20-20

Le triple di Valentini e Bell inaugurano il secondo quarto e dopo un momento di difficoltà per le due squadre, è Pepper a segnare il 23-26 seguito da Pinkins che risponde presente da sotto le plance e porta coach Ciani al timeout. I siciliani non demordono ma nella metà campo rossoblu arriva la tripla di Battistini (25-31) e poco dopo Musso non sbaglia dall’area; Guariglia è chirurgico dalla lunetta ed Evangelisti dalla media distanza, e sono ancora i siciliani a trovare la via del canestro per il 29-33. Martinoni realizza solo uno dei tiri a disposizione, ma subito dopo risponde immediatamente ad Evangelisti: la Novipiù stringe le maglie in difesa e Valentini non sbaglia allo scadere dei 24”. Guariglia realizza il 36-38 ma Martinoni non ci sta, mentre Evangelisti realizza dalla lunetta (2/2) seguito da Pinkins (1/2): i siciliani vanno ancora a segno dalla linea della carità e Bell chiude il secondo periodo 42-41.

Pepper inchioda il primo canestro del terzo quarto mentre Evangelisti realizza solo uno dei liberi a disposizione e Pinkins piazza la tripla del 43-46; i rossoblu alzano subito la difesa ma Ambrosin non sbaglia dalla linea della carità (2/2) mentre Martinoni risponde prontamente ad Evamgelisti. Agrigento non ci sta e torna in vantaggio (49-48) ma è ancora il Capitano rossoblu a trovare il fondo della retina per due volte consecutive dando la carica ai suoi mentre i suoi compagni buttano tutto quello che hanno in difesa; Guariglia non è preciso dalla lunetta (1/2) e ci pensa Denegri a realizzare altri due punti importantissimi per la Junior (50-54). Agrigento non si dà per vinta e trova il nuovo sorpasso ma la tripla di Valentini non si fa attendere e l’azione dopo appoggia con grande facilità da sotto le plance; Ambrosin realizza ancora dall’arco, Battistini non sbaglia dall’area e Musso insacca dai 6.75 metri chiudendo il quarto 61-64.

Continua sul filo dell’equilibrio quest’ultimo quarto con Pepper che prova ad aumentare il vantaggio rossoblu dalla lunetta per il 67-72: i rossoblu alzano ancora la difesa e Pinkins insacca dalla lunga distanza obbligando coach Ciani a fermare il gioco. I siciliani non mollano mai, ma Casale non ci sta e Musso trova due liberi importantissimi mentre Martinoni realizza la tripla del 70-80: Cannon non vuole mollare e la Novipiù non riesce a trovare la conclusione vincente ma tiene botta in difesa. Pepper appoggia facile al tabellone ma Bell non perdona e realizza il 75-82: Denegri realizza solo uno dei liberi a disposizione così come Bell (79-84). La Novipiù continua a vincere viaggi in lunetta con Denegri mentre Pepper non è da meno: finisce con una grande vittoria 81-88.