SCAFATI – Prestazione maiuscola della Novipiù Junior Casale. Nell’ultima giornata del campionato di serie A2 i rossoblu sono riusciti a risalire la china da un passivo di 21 punti contro Givova Scafati, maturato nel secondo quarto. Alla fine Martinoni e compagni si sono imposti 75-71, trascinati dal solito Sims (altra doppia doppia per l’americano, con 20 punti e 14 rimbalzi), Roberts, Tomasini e Valenti, anche loro in doppia cifra.

A firmare l’aggancio, sul 66-66, è stato Valentini, a meno di quattro minuti dalla fine e autore di un’altra tripla importante pochi secondi dopo.

In classifica la Junior centra la 15^ vittoria stagionale e resta in scia alla capolista Torino, distante due punti.

adv-970

E’ successa una cosa che a volte succede sui campi di pallacanestro e nello sport in generale, le rimonte, il fatto di riuscire a rovesciare un risultato” ha detto a fine gara coach Mattia FerrariNel primo tempo non ci eravamo presentati di fronte ad una Scafati presente e solida. Nel secondo tempo, invece, siamo cresciuti di livello, questa è una cosa che fa onore ai miei giocatori, perché potevamo anche lasciarci andare, potevamo uscire da qui con 30 punti, è già successo altre volte che si venisse a Scafati e si perdesse in maniera netta. Invece i giocatori hanno giocato un secondo tempo sontuoso, logico che secondo me ci sonno delle cose basiche nel nostro campionato: se gli americani giocando da americani diventa tutto più facile. Roberts ha giocato un secondo tempo mostruoso, Sims ha continuato a giocare, gli italiani automaticamente dietro la loro spinta sono cresciuti e abbiamo giocato un secondo tempo di altissimo livello. Sono molto contento perché per noi era uno scontro diretto, la classifica è cortissima, ci sono undici squadre per otto posti e sarà così fino alla fine, perciò venire qua e vincere è una cosa importante e ci teniamo stretti questa vittoria. Probabilmente abbiamo anche finito il ciclo di partite senza Piazza, un giocatore per noi importantissimo e torniamo a casa contenti. Come al solito nei cicli di tre partite in una settimana tornare a casa con 2 vittorie e 1 sconfitta è una cosa da non sottovalutare, perciò faccio veramente i complimenti ai miei giocatori, perché si sono chiamati fuori da soli da una situazione molto difficile. Ci tengo io, lo staff, la squadra a dedicare questa vittoria al nostro Presidente perché per lui è un momento molto particolare e so che questa vittoria l’avrà reso contento.”