La Junior batte un colpo! Jesi al tappeto

La Junior Casale ha ribaltato il pronostico della vigilia contro Jesi superando i marchigiani di 10 punti. L’86-76 alla sirena ha certificato un successo meritato dei monferrini che, dopo un primo quarto equilibrato, hanno sempre chiuso in vantaggio i successivi periodi. Fondamentale la prestazione di capitan Martinoni, vero uomo squadra decisivo con i suoi 19 punti nonostante una condizione fisica non ancora impeccabile. Bene anche i due americani Dillard e Jackson, 33 punti in due, con il primo capace di sfiorare anche la doppia doppia. Seconda vittoria stagionale per Casale, ancora al PalaFerraris, che ora può guardare con più ottimismo al futuro.

La cronaca della partita tratta da asjunior.com

Avvio di confronto equilibrato, con le squadre che chiudono i primi 3’ sul 6-5. Martinoni chiude il contropiede di Dillard, Jesi risponde con l’acrobazia di Santiangeli che vale il parziale di 8-9 a metà primo quarto. Martinoni è preciso dalla lunetta, poi bel duello da tre Jackson-Goldwire che permette alle squadre di viaggiare incollate (13-12) a 3’ dalla prima sirena. Jackson rapina e concretizza in area jesina, Casini spara dall’arco e la Junior firma il primo allungo (18-12). La reazione ospite nella magia di Goldwire, subito replicata da Jackson, poi Maggioli e Gaspardo siglano il recupero dell’Aurora, che si porta sul 20-18. L’esperienza di Maggioli frutta la preziosa giocata da 2+1 che vale il primo sorpasso jesino, Fall replica in schiacciata ma sulla sirena Rocca firma il 22-23 con cui si chiude il primo quarto. L’energia di Fall in avvio di secondo quarto vale il controsorpasso rossoblù, con la Junior che conduce 26-25 dopo 12’ di confronto. Jesi risponde con la tripla di Santiangeli, replicata da Martinoni che apre gli ultimi 5’ prima dell’intervallo con il canestro del 28-30. La tripla di Casini impedisce la fuga dell’Aurora, Dillard e Gaspardo portano il match in parità, 34-34 a 3’ dall’intervallo. Il break della coppia Casini-Martinoni vale il +5 rossoblù, Goldwire accorcia dall’arco, Bruttini risponde dalla lunetta e sigla il 43-37 con cui le squadre rientrano negli spogliatoi. In avvio di ripresa si accende la luce di Jackson, che con due giocate porta la Junior sul +10 (49-39), poi Dillard schiaccia in contropiede il 53-41 che fa esplodere il PalaFerraris. Jesi sfrutta il break di 0-5 siglato da Rocca e Borsato per rosicchiare terreno, poi la giocata di Borsato replica a Dillard e consente a Jesi di entrare nella seconda metà del terzo quarto sul 55-49. Cutolo inaugura i 2’ che precedono la terza sirena con la tripla del +8 Novipiù (60-52), ma ancora una volta Borsato spara due triple e impedisce la fuga rossoblù, il terzo quarto si chiude sul 61-57. Goldwire mette subito in scia Jesi (63-62), Rocca replica a Jackson, poi Martinoni firma da tre il 68-64 con cui si entra negli ultimi 5’ di gara. Dillard allunga il gap a +6 ma la Junior è costretta a fare a meno dell’energia di Fall, che esce per quinto fallo. Martinoni è preciso dall’angolo, poi provoca il tecnico di Santiangeli che vale il 74-64 a 3’ dalla fine. Jackson risponde a Goldwire, la Junior amministra il vantaggio nel duello finale dalla lunetta e porta a casa la seconda vittoria stagionale, la sfida finisce con la giocata di Martinoni a confezionare il definitivo 86-76.

Foto tratta dal profilo FB della Junior