Beffa Junior allo scadere. Torino vince 58-57
adv-217

Sfuma contro PMS Torino la terza vittoria consecutiva in campionato per la Junior Casale Monferrato. Dopo una partita condotta per lunghi tratti, la Novipiù si è dovuta arrendere al ritorno della Manital Torino alla fine di un 4/4 disputato sottotono da entrambe i quintetti. Coach Griccioli ora dovrà lavorare molto sulla mente dei suoi giocatori per eliminare i fantasmi di una stagione deludente. Questa partita ha evidenziato tutti i limiti in attacco e soprattutto in fase difensiva di Casale. Anche questa domenica, infatti, il gioco è stato molto latitante per una Junior che si è trovata davanti ad un avversario tutt’altro che irresistibile. A decidere la gara una tripla da quasi metà campo di capitan Mancinelli, che ha fissato il punteggio sul 58-57 finale. Per la Novipiù da segnalare i 18 punti di Dillard e una doppia doppia (10 punti e 11 rimbalzi) di Bruttini. “Abbiamo giocato la partita che volevamo, cercando di tenere il passo e cercare di limitare difensivamente i nostri avversari” ha detto a fine gara coach Giulio Griccioli “Salvo piccoli errori, compiuti di fronte a grandi giocatori, abbiamo fatto bene, per questo sono soddisfatto della nostra gara. Nel primo tempo abbiamo sbagliato troppe cose semplici, potevamo avere un margine più ampio, che ci avrebbe dato sicurezza, abbiamo comunque tenuto il passo e siamo arrivati a quattro secondi dalla fine in vantaggio di due punti, poi Mancinelli con una magia ha risolto la partita. Ora ci aspetta il confronto con la capolista Trento, speriamo di riprenderci quello che il destino ci ha tolto questa domenica”.

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior

Buon avvio per la Junior, che grazie alla fisicità nel pitturato di Bruttini costruisce, in coppia con Martinoni, il primo allungo rossoblù (5-11) dopo 3′ di confronto. La Manital prova subito a tornare in partita, ma la Junior spinge fino alla doppia cifra di vantaggio (5-15), raggiunta a metà primo quarto. I padroni di casa reagiscono, e spinti da Mancinelli e Bowers ricuciono il divario fino al 20-22 dopo 12′ di gioco. Amato illumina con uno spettacolare canestro in penetrazione, poi le squadre perdono lucidità offensiva, al punto che in 8′ di gioco il parziale è di 4-4. Amoroso e Dillard chiudono la seconda fetta di gara sul 23-28. In avvio di ripresa botta e risposta dall’arco Cutolo-Evangelisti, poi ancora Evangelisti replica al jumper di Dillard, gettando le basi per l’aggancio gialloblù. La PMS si mette in scia con il tap-in di Bowers (36-39 al 28′), poi Evangelisti e Gergati firmano il pareggio (41-41) che lascia presagire un finale punto a punto. Ancora Gergati punge per il primo vantaggio Manital (43-42), Amato risponde per la Novipiù ma Bowers sulla sirena dei 24” appoggia a canestro. Il confronto viene riequilibrato dal tecnico fischiato a coach Pillastrini, che manda il lunetta Casini per il 49-48 con cui vengono inaugurati gli ultimi 5′. Bruttini e Jackson tengono la Junior in partita rispondendo ad Amoroso, Dillard pareggia i conti (54-54) al 39′. Emozionante l’ultimo minuto: Mancinelli fa uno su due in lunetta, Dillard risponde con la tripla che vale il 55-57. Sembra fatta per la Junior, ma all’ultimo secondo Mancinelli sfrutta l’ultimo possesso per provare un tiro dalla lunghissima distanza, che va incredibilmente a segno. Finisce 58-57.

Foto tratta dalla pagina FB della Junior