AGGIORNAMENTI LIVE DI ALESSANDRIA-GIANA 

 

ALESSANDRIA – Senza vittorie in casa da quasi due mesi, complice anche la gara saltata con l’Arzachena, stasera l’Alessandria sfida la Giana Erminio nella 30^ giornata di serie C. In classifica i lombardi tallonano i grigi a tre punti di distanza e, a differenza dei ragazzi di mister Marcolini, sono reduci da un periodo negativo, a secco di successi da sei gare. L’Alessandria cerca invece il dodicesimo risultato utile consecutivo.

“La Giana è una delle più belle realtà del campionato” ha però ammonito mister Marcolini “in attacco non dà molti punti di riferimento.” Ai tifosi alessandrini la sfida contro i biancocelesti evoca bruttissimi ricordi: la sconfitta per 4-2 della scorsa stagione che divenne l’emblema della calo di rendimento mandrogno dell’ultima parte di campionato. L’errore di Vannucchi, ha però precisato Marcolini, è un episodio da archiviare. “Gianmarco è uno dei portieri migliori, oltre ai rigori col Pontedera anche sabato scorso è stato decisivo con la parata su Ferrante e l’uscita su Eusepi.” Guardare avanti, quindi, è la parola d’ordine del tecnico che non recupererà Blanchard. “Leonardo ha un problema che si sta trascinando. Non dovrebbe comportare un lungo stop ma questa settimana non è allenato e non sarà a disposizione” ha detto Marcolini “Fissore invece sta molto meglio, valuterò se convocarlo. Gazzi ha fatto allenamenti differenziati e ora sta bene, sarà a disposizione.”

Nei grigi, quindi, toccherà a Vannucchi tra i pali, in difesa torna Celjak, con Piccolo, Giosa e Barlocco. In mezzo spazio a Gatto, Nicco e Ranieri, con Bellazzini pronto a subentrare. In attacco potrebbe toccare a Michele Marconi, titolare dopo il lungo infortunio che già sabato scorso a Pisa, entrando dalla panchina, ha dimostrato di essere tornato in piena forma. Al suo fianco Sestu e Gonzalez.

Sul fronte opposto mister Albè non potrà contare sugli infortunati Pinto e Rocchi. In attacco spazio al solito Bruno, con Okyere al suo fianco. Questi quindi i possibili undici: Taliento; Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio; Iovine, Degeri, Marotta, Chiarello; Bruno, Okyere.