adv-291

CASALE FBC – LECCO 1-2

Reti: st 11′ Segato (L), 14, Lisai (L), 50′ Cardini (C) su rig.

Casale Fbc (4-3-3): Fontana; Di Giovanni (26′ st Fabbri), Cintoi, Todisco, M’Hamsi; Coccolo (40′ st Sall), Vecchierelli, Marinai (17′ st Bettoni); Cardini, Cappai (20′ st Simone), Pavesi (36′ Mazzucco). A disp.: Consol, Villanova, Sadouk, Fiore. All.: Buglio

adv-630

CASALE MONFERRATO – Prima sconfitta stagionale per il Casale Football Club, superato 1-2 al “Natal Palli” dalla capolista Lecco, a punteggio pieno dopo tre giornate insieme al sorprendente tandem ligure Fezzanese-Ligorna. La partitissima del “Palli”, in un pomeriggio soleggiato di inizio autunno con oltre 700 spettatori sugli spalti, di cui un centinaio lombardi, ha visto prevalere meritatamente i nerazzurri di mister Gaburro, capaci di fare la differenza con un micidiale uno-due nel primo quarto d’ora della ripresa. Inutile il rigore a messo a segno da Cardini che ha permesso al Casale solamente di accorciare le distanze al 95′, un attimo prima del triplice fischio di chiusura decretato dal signor Costanza di Agrigento che ha ben diretto l’incontro. Dopo un primo tempo equilibrato con una palla gol per il Casale, nella ripresa il Lecco ha da subito ingranato il turbo comprimendo nella propria metà campo il Casale, ottenendo la vittoria capitalizzando al 100% le uniche due occasioni da rete create. I nerostellati di mister Buglio, tramortiti dopo il primo gol, non hanno avuto il tempo di riorganizzarsi, tanto che è giunto il gol del raddoppio della capolista tre minuti più tardi. Il gol casalese che avrebbe potuto riaprire la gara è giunto tardivamente. Casale ridimensionato dopo quattro punti nelle prime due partite ed il primo stop contro la corazzata candidata numero uno per la promozione? Si può rispondere affermando che la squadra del presidente Coppo potrà disputare un buon campionato posizionandosi nella prima metà della classifica togliendosi delle soddisfazioni, rimarcando che la rosa va ampliata almeno con un centravanti e che il collettivo dovrà essere in grado di reagire con convinzione nel caso in cui si trovi in svantaggio. A nostro avviso manca infatti un attaccante di riferimento da affiancare a Cappai che, a parte il colpo di testa respinto dal portiere Ilario, non ha inciso come ci aspettava alla vigilia.

La cronaca. Tra i presenti allo stadio si segnala l’ex nerostellato e bianconero ed ora commentatore sportivo televisivo Domenico Maroccchino. Il Club Fedelissimi Nerostellati ha distribuito (come avviene ininterrottamente dal 1979) il calendario degli incontri dei “Neri”, quest’anno arricchito dalla foto ufficiale della prima squadra. Casale e Lecco in campo con uno speculare 4-3-3. Prima occasione al 16′. Coccolo ruba palla ad un avversario ed anziché concludere a rete con Ilario fuori dai pali, serve a Cappai, anticipato dalla retroguardia lecchese. Due minuti più tardi un delizioso lancio filtrante di Vecchierelli serve Pavesi, fermato da un discutibile fuorigioco. Il Lecco gioca sornionamente in maniera quasi attendista, così l’occasione più pericolosa è dei padroni di casa. M’Hamsi (26′) crossa dalla sinistra, colpo di testa di Cappai con Ilario che si oppone distendendosi e deviando in angolo. Al 34′ uno svirgolone di Fontana (in presa alta non trattiene la sfera) crea un brivido alla retroguardia nerostellata con Cintoi che spazza l’area prima dell’arrivo di tre avversari. Nella ripresa, cambiano le danze. Il Lecco appare più propositivo ed inizia da subito a guadagnare metri avvicinandosi pericolosamente alla porta di Fontana. Al 3′ Cappai sciupa da ottima posizione “ciabattando” di destro a lato. Al 9′ altro svirgolone di Fontana che rimette in gioco malamente sui piedi di Capogna, conclusione di prima intenzione con Fontana pronto a bloccare. Il Lecco è cinico e chirurgico ottenendo all’11 il gol che sblocca il risultato. Prolungata azione corale con ultimo tocco per Segato. L’ex centrocampista del Gozzano calcia a rete con un potente diagonale a mezz’altezza quasi dal limite che supera Fontana: 0-1. Il Casale è frastornato dal gol subito. Nemmeno il tempo per cercare di rialzare la testa ed ecco il raddoppio del Lecco. Su una ripartenza, D’Anna pennella in area tagliando la difesa del Casale, colpevolmente immobile nella circostanza. Lisai colpisce di testa, Fontana smanaccia sull’attaccante neroazzurro, abile nel depositare in rete dalla corta distanza: 0-2. La gara appare compromessa e mister Buglio inizia il valzer delle cinque sostituzioni a disposizioni. Si giunge al lungo recupero, cinque minuti. Al 50′ una discesa con cross in area del neoentrato Simone viene premiata con un calcio di rigore per un netto fallo di mano di Corna. Dal dischetto capitan Cardini segna il gol tardivo che dimezza le distanze: 1-2. Un attimo dopo termina la partita. I tre punti vanno, vedi incipit di manzoniana memoria, su “Quel ramo del lago di Como”. Domenica prossima trasferta lombarda sul terreno dell’Arconatese, ancora senza vittorie e con due punti all’attivo.

adv-886