adv-748

CASALE FBC – FOLGORE CARATESE 2-0

Reti: pt 20’ Angelo Buglio (C), 34’ Testardi (C)

Casale Fbc (4-3-3): Consol; Di Giovanni (32’ st Villanova), Cintoi (32’ st Todisco), Bettoni, Fabbri (21’ st M’Hamsi); Simone, Angelo Buglio, Sadouk (44’ st Vecchierelli); Coccolo, Testardi (26’ st Cappai), Mazzucco. A disp.: Nikoci, Marinai, Petrillo, Fiore. All.: Francesco Buglio

adv-167

CASALE MONFERRATO – Dopo sei pareggi consecutivi, il Casale Fbc spezza l’incantesimo, guarisce dalla “pareggite” cronica e ottiene la seconda vittoria stagionale sconfiggendo 2-0 la Folgore Caratese nel turno infrasettimanale del “Natal Palli” valido per la decima giornata del girone A del campionato di Serie D. I tre punti mancavano dalla giornata inaugurale, lo scorso 16 settembre 1-0 casalingo contro il Sestri Levante. I “Neri” risalgono finalmente la graduatoria, attestandosi ora a centro-classifica. Una bella iniezione di fiducia in previsione della insidiosa trasferta di domenica prossima a Savona, terza forza del torneo.

Partita convincente quella disputata dai nerostellati che hanno chiuso i conti già nel primo tempo con le reti messe a segno da Angelo Buglio prima e Testardi poi, a conclusione di quarantacinque minuti all’insegna della concretezza e della solidità. Nella ripresa, Bettoni e compagni hanno amministrato il doppio vantaggio, mantenendo elevata la concentrazione e sfruttando anche la superiorità numerica per l’espulsione di Vingiano, con i brianzoli in dieci nell’ultima mezz’ora di gioco.

La cronaca. Nonostante il pomeriggio lavorativo, sugli spalti del “Palli” sono presenti oltre 250 spettatori, tra questi il presidente-giornalista e volto di Sportitalia Michele Criscitiello che siede in tribuna d’onore a fianco del primo consigliere nerostellato Lino Gaffeo. Mister Francesco Buglio, a fronte delle assenze per infortunio di Fontana, Cardini e Pavesi e degli impegni ravvicinati, opera una corposa rotazione schierando un 4-3-3 con in attacco Testardi e Mazzucco dal primo minuto, affiancati da Coccolo. In panchina l’altro centravanti Cappai. A centrocampo Angelo Buglio è l’ispiratore della manovra, mentre in difesa Cintoi e capitan Bettoni compongono la coppia di centrali. Avvicendamenti anche per l’allenatore della Folgore Caratese Emilio Longo che schiera un undici senza il bomber Gioè (sette reti all’attivo e vice capocannoniere del girone), tenuto in panchina per scelta tecnica, e l’infortunato ex genoano Papa Waigo.

adv-4

Al 4’ Casale subito vicino al gol. Combinazione Mazzucco-Testardi e conclusione rasoterra dell’attaccante romano deviata in angolo a fil di palo dal portiere Rainero. La Folgore c’è e, a dispetto della penalizzante posizione di classifica occupata e condizionata da sei pareggi, appare come formazione attrezzata e strutturata in ogni reparto. Si rende pericolosa al 14’ con un tiro bomba centrale di Drovetti dalla lunga distanza che chiama Consol di riflesso alla respinta con deviazione in angolo. Al 20’ il Casale passa in vantaggio. Simone tiene palla sulla trequarti di sinistra, opera un semipallonetto in area per l’accorrente Angelo Buglio che tiene palla e trafigge Raniero con un delizioso tocco di destro: 1-0. I nerostellati appaiono galvanizzati dal vantaggio acquisito e continuano a macinare gioco, nuovamente premiato al 34’. Azione personale di Coccolo che entra in area dalla sinistra, da tergo interviene fallosamente Monticone che lo atterra. L’arbitro assegna il calcio di rigore. Dal dischetto Testardi calcia debole e centrale con Rainero che ribatte. La sfera ritorna tra i piedi dell’attaccante casalese che da due passi insacca a porta vuota realizzando così la prima rete in casacca nerostellata: 2-0. Al 43’ ci prova la Folgore. Cross di Gerevini per la spaccata di di Marconi con palla fuori di un soffio. In pieno recupero (46’), Casale vicino alla terza marcatura: cross di Angelo Buglio per Sadouk che dalla corta distanza colpisce di testa con respinta in angolo di Rainero.

Nella ripresa, la Folgore Caratese parte forte alla ricerca della rete per poter rientrare in partita. La difesa nerostellata argina le incursioni degli avversari che si lasciano prendere dal nervosismo. Si accende un parapiglia generale (13’) che vede coinvolti in particolare Cintoi (ammonito) e Vingiano (espulso per intemperanze). I brianzoli rimangono in dieci nell’ultima mezz’ora abbondante di gioco. Il Casale amministra con acume la gara, Consol fa buona guardia tra i pali ed i Neri vincono meritatamente la seconda partita stagionale che può valere il rilancio, in vista della difficile trasferta di domenica prossima al “Bacigalupo” di Savona.

I Boys Casale si sono già mobilitati organizzando un pullman al seguito della squadra.