pro_patria_alessandria

PRO PATRIA-ALESSANDRIA 0-0

BUSTO ARSIZIO – Gara avara di occasioni allo Speroni di Busto Arsizio. Nel primo tempo spicca la girata di Santana poco dopo il 20^, alta non di molto. La prima vera palla buona per i grigi capita dopo pochi minuti della ripresa: colpo di testa di Sbampato fuori di un soffio. La Pro Patria, però, preme e al 64^ ottimo intervento di piede di Pop su uno scatenato Santana. A sette minuti dalla fine Santini avrebbe la palla buona ma non affonda e la retroguardia lombarda recupera, sventando la minaccia.

Il commento: terzo pareggio consecutivo per i grigi, il decimo stagionale. Ma se dopo Arezzo e Novara ha prevalso il rammarico per due vittorie sfumate e quattro punti lasciati per strada, questa domenica contro la Pro Patria la squadra di D’Agostino non si è quasi mai resa pericolosa dalle parti del portiere Torgani. Questa volta sono stati i padroni di casa a vantare le occasioni più limpide, anche se nei minuti finali Santini avrebbe potuto gestire meglio quella ghiotta opportunità in area di rigore. Senza l’importante apporto dello squalificato Prestia, regista difensivo di D’Agostino, nel primo tempo l’Alessandria ha subito il pressing dei bustocchi.

Per Checchin, alla prima stagionale da titolare, qualche buono spunto ma il giovane valenzano ha subito una pallonata in faccia che lo ha condizionato. Nell’intervallo l’ex Verona ha lasciato spazio a Sbampato. Nel secondo tempo Gazzi è quindi tornato nella sua posizione naturale in mediana. Dopo aver contenuto la sfuriata iniziale dei biancoblu i grigi hanno provato a farsi vedere dalle parti di Torgani ma senza successo. La vittoria, purtroppo, manca da quasi due mesi.