fabio_nobili

FELIZZANO – Uno specialista della panchina torna ad allenare. Fabio Nobili è il nuovo tecnico del Felizzano, sesta forza del campionato di Prima Categoria Girone G. L’ex allenatore dell’Asca prende il posto di Fabio Dragone che paga la bruciante sconfitta di domenica scorsa contro la Pozzolese, un ko che ha fatto scivolare la squadra fuori dalla zona playoff.

“È stata una chiamata inaspettata” ha raccontato mister Nobili ai microfoni di Radio Gold “ho trovato persone che come me hanno voglia di far bene e ho detto subito sì. Due i motivi: per l’importanza della società che mi ha contattato e per la grande voglia di tornare ad allenare. Lo faccio innanzitutto per divertirmi, non importa la categoria. Per me il Felizzano è come il Real Madrid e la Prima Categoria è la Champion’s League: come sempre il girone è molto impegnativo, con squadre ben attrezzate e tanti derby. L’importante è divertirsi e ottenere il massimo”. 

Per Nobili c’è subito un debutto tosto, in trasferta contro il San Giuliano Nuovo, quarto in classifica: “Puntiamo ai playoff e abbiamo le potenzialità per arrivare quarti. Domenica affrontiamo forse la nostra rivale numero uno. La squadra? Più di metà dei giocatori del Felizzano sono stati contattati da me negli anni scorsi perché li volevo allenare. Abbiamo una una squadra top, che merita un’altra posizione in classifica. Purtroppo non sempre i giocatori di qualità riescono a creare subito una grande squadra ma abbiamo tutte le carte in regola per centrare la post season“. 

Per uno strano scherzo del destino, Nobili ora allena la squadra che per anni è stata guidata da Marco Usai, l’attuale tecnico dell’Asca, la società che con il neo mister del Felizzano in panchina ha raggiunto negli anni scorsi traguardi storici: “Sapevo che avrebbero fatto bene ma mi hanno stupito. Fare 36 punti nel girone d’andata non è semplice. Come sarà il mio ritorno al Cattaneo da avversario? Spero di non sbagliare panchina! ha concluso con un sorriso.