acqui_trofarello

PROVINCIA – Nel campionato di Promozione la capolista HSL Derthona vince 3 a 1 il delicatissimo match allo Stadio Coppi, contro il Carrara 90. Trascinato dal pubblico di fede bianconera, i leoni sbloccano i conti alla mezz’ora con Russo, per poi indirizzare il match poco dopo con la firma di Mazzaro. Rizzo, al 41′, chiude anzitempo i giochi. Merlano sbaglia il penalty del possibile poker nella ripresa; i leoni volano a 60 punti, a +7 sulla Cbs, ormai vicini alla promozione diretta nel campionato di Eccellenza.

I termali, con una prestazione impeccabile, trionfano 2-1 in casa del Trofarello. L’Acqui passa in vantaggio al 20′, con la rete segnata di testa da Innocenti, dominando gli avversari sul piano del gioco. I padroni di casa, sfruttando una mischia, pareggiano nel secondo tempo, sbagliando poi clamorosamente la rete del 2 a 1. Proprio nel finale, è Massaro a regalare alla squadra di Merlo tre punti vitali. L’Acqui, saldamente al quarto posto in classifica, sarà impegnato nel derby con la Valenzana Mado.

Intervista al mister dell’Acqui Arturo Merlo 

Un punto che vale oro per l’Arquatese nel pareggio a reti bianche col Mirafiori. I torinesi, sempre pericolosi in avanti con un reparto offensivo di tutto rispetto, mettono a più riprese in difficoltà i ragazzi di Paveto. Uomo partita, tuttavia, è Benedetti, capace di neutralizzare un calcio di rigore e spingere l’avversario a fallire anche un secondo penalty.

Intervista al mister dell’Arquatese Pierluigi Paveto

Due vittorie in rimonta, contro altre due torinesi, anche per Gaviese e Valenzana Mado. Gli orafi vincono in trasferta per 3-1, ribadendo con Savino e Boscaro (doppietta per lui) al vantaggio del Cenisia.

La Gaviese, invece, guadagna due lunghezze in classifica sul Mirafiori, in virtù delle due reti siglate da Pintus e dal sigillo di Scimone nel successo per 3-2 contro il Cit Turin.