bergamasco
adv-447

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Nel girone astigiano del campionato di Terza Categoria, clamoroso lo stop del Bergamasco: la squadra biancoverde, infatti, paga dazio 1-0 contro il Monferrato Calcio a 5 e perde il primato. Un risvolto di giornata decisamente inaspettato per il Bergamasco, che si vede, quindi, sorpassato alla testa della classifica dall’Annonese, vittoriosa per 3 a 2 nell’anticipo con lo Sport Italy. A bilancio, anche un rigore fallito da Manfrinati, in un match molto fisico che ha visto, infine, il predominio di una squadra che fino a oggi aveva ottenuto solo un pareggio.

Intervista al presidente del Bergamasco Roberto Benvenuti 

Europa Bevingros Eleven e Bistagno Valle Bormida si dividono la posta in palio, nel match terminato per 1 a 1. Risponde Hicham, per la Bevingros, al vantaggio maturato nel primo tempo dagli ospiti con Troni. Cade l’Ozzano Ronzonese, sconfitta dalla Sca Asti per 2 a 1; lo Sporting 2015, invece, sale a quota 7 punti battendo per 2 a 1 il Mirabello.

adv-489

Nel girone alessandrino, i Boys Calcio non riescono a riscattare la prima sconfitta stagionale. Contro il Garbagna arriva un pareggio a reti bianche, su un campo reso complicato dalla pioggia battente.

Intervista al mister dei Boys Mirko Siri 

Il Villaromagnano ha poi battuto il San Giuliano Vecchio in trasferta per 3-1, grazie a Casagrande, Gemme e Pegorari. Il Predosa, in grande spolvero, cala il poker in casa della Tiger Novi. Di Mancuso, Cermelli, Seminatore e Tiseo le firme sul largo successo. Nelle ultime quattro partite i ragazzi di mister Guazzone hanno conquistato due vittorie e due pareggi, con otto reti segnate e sole due subite.

adv-268

Intervista al mister del Predosa Fabrizio Guazzone

In difficoltà ancora la Vignolese, che capitola tra le mura amiche a favore delle Pizzerie Muchacha. Gli ospiti, con le reti di Giordano e Guglielmi, salgono al terzo posto in classifica con 15 punti, staccando la Vignolese ferma a 13. Vola anche l’Audax Orione, vincente per 5 a 2 sul Lerma; poker anche per la Valmilana, che regola la pratica Lobbi La Dolce Vito grazie alle firme di Mulas, Taglietti e della doppietta di Buscarini, risalendo così la china con 8 punti conquistati. Chiude l’Aurora Pontecurone, che ritrova il successo battendo la neopromossa Sardigliano per 2 a 1.