CASTELLAZZO – Il Castellazzo non riesce più a vincere. Nonostante una partita giocata all’attacco, dominando sulla Virtus Mondovì, i biancoverdi vengono battuti per 2-1 in casa. Ciò nonostante mister Lovisolo ha fatto i complimenti ai suoi ragazzi per il bel calcio mostrato: “Oggi il risultato è assolutamente bugiardo. I ragazzi hanno fatto una bellissima partita, con un predominio evidente nel primo tempo in cui avremo creato almeno 4 o 5 palle gol. Purtroppo siamo stati puniti da un episodio, l’unico a favore della Virtus nella prima frazione di gioco, che loro sono stati bravi a capitalizzare. Abbiamo un centrocampo giovane e la mancanza di Merlano in attacco ha penalizzato tutta la squadra. Per noi i tre davanti sono fondamentali”. I biancoverdi, rimasti in dieci per l’espulsione di Robotti poco prima del duplice fischio dell’arbitro, non si abbattono neanche dopo il raddoppio subito a inizio ripresa. L’inferiorità numerica non ha impedito agli uomini di Lovisolo di dominare il campo anche nel secondo tempo. Garofalo realizza la rete che ridà speranze al pubblico di casa, ma il gol non arriva. Secondo l’allenatore biancoverde, però non ha peli sulla lingua, specie per il direttore di gara che, a suo parere, avrebbe influito pesantemente sull’esito finale: “Non mi piace parlare di arbitri, ma oggi ho visto qualcosa di vergognoso. Nel finale c’era un rigore su Piana clamoroso. Dispiace perché i ragazzi e la società avrebbero meritato molto di più sia per la prestazione di oggi che per tutto il lavoro svolto durante la settimana”. 

La prossima settimana il Castellazzo è atteso dal duro impegno casalingo contro il Benarzole terzo in classifica.

 

adv-14

Diego Cambiaso