casale fbc

BRA – Sembrava fatta, poi il Casale si è complicato la vita, riuscendo comunque a portare via da Bra tre punti vitali per poter restare in scia delle prime in classifica in serie D e continuare a cullare sogni di promozione. La squadra di mister Buglio si è imposta 3-2 e ora è terza da sola in classifica, a -2 dalla capolista Prato.

Tutto era iniziato bene col vantaggio firmato Coccolo dopo 23 minuti: l’ex Albissola è arrivato puntuale sulla palla dopo la traversa colpita dall’inzuccata di Poesio. A cinque minuti dall’intervallo Poesio firma il raddoppio con un gran bel tiro angolato. Nel secondo tempo Coccolo sfiora il tris e la doppietta personale colpendo la traversa con una botta al volo da lontano. Pochi minuti dopo i nerostellati mancano ancora il tris con Di Lernia che sbaglia un calcio di rigore concesso per un fallo su Di Renzo. La squadra di casa resta comunque in dieci, vista l’espulsione di Rossi. Al 58^ ci pensa Cintoi a far esultare ancora il popolo nerostellato risolvendo una mischia con una conclusione vincente. A quel punto il Casale concede campo al Bra che ne approfitta. I giallorossi guadagnano e realizzano un calcio di rigore con Casolla e, al 78^, segnano il 2-3 ancora con Casolla. L’attaccante di casa, però, viene fermato a un minuto dalla fine dalla grande parata del casalese Tarlev che salva così il risultato per i monferrini.

“Abbiamo avuto diverse occasioni per chiuderla” ha detto a fine gara mister Francesco Buglio “ma abbiamo fatto molti errori sulle palle ferme che avevamo preparato in settimana. Ma abbiamo creato molto. Dobbiamo giocare con questa mentalità ed essere più altruisti. Abbiamo vinto una gara importante in trasferta. Ora continuiamo questo cammino. La parata decisiva di Tarlev nel finale? Il ragazzo ha un potenziale enorme, ha salvato il risultato. Sono orgoglioso di lui, ci ho sempre creduto ed è cresciuto tanto. Ora deve continuare”. 

adv-53