BONBONASCA – PRO DRONERO 1-1
Marcatori: 1′ Massaro, 5′ Galfrè

BONBONASCA: Ferraroni, Fava, Sola, Lewandowski, Boyomo, Pagano, Kutra, Ravera, Massaro, La Caria, Bisio. Continua dopo il banner

adv-84

ALESSANDRIA – Nel campionato di Eccellenza termina con un brillante pareggio la sfida al Cattaneo tra BonBonAsca e Pro Dronero.

Partenza lampo nel primo tempo per la BonBon: al 1′, sul lancio perfetto di Lewandowski, Massaro si invola palla al piede verso la porta di Cammarota, battendolo con preciso rasoterra. La reazione degli ospiti non si fa però attendere: al 5′ Dutto fa la torre per Galfrè, che stacca bene di testa siglando la rete del pareggio. La Bonbon tiene comunque alto il baricentro, riuscendo al 15′ ad impegnare pericolosamente la difesa dalla Pro Dronero. Ottimo, infatti, lo spunto di Bisio per svincolarsi della doppia marcatura. Il numero 11 conclude incrociando con il pallone che sfiora di pochissimo il secondo palo. Subito dopo, sul calcio d’angolo eseguito da Lewandoski, Cammarota si supera con una prodezza sul colpo di testa di Pagano dalla distanza ravvicinata. Grande occasione per la Pro Dronero, poi, al minuto 22′: Brondino coglie l’ingenuità difensiva di Pagano, crossa per Dutto che calcia al volo, miracoloso l’intervento in tuffo di Ferraroni. Dopo diverse schermaglie condite da contrasti e tackle duri, si chiude sull’1 a 1 un primo tempo molto equilibrato.

Nella ripresa gli ospiti partono subito con il piede sull’acceleratore, assediando l’area gialloblu: al 16′ Dotto conclude di controbalzo, ma Ferraroni dice no respingendo a mano aperta. Al 23′ ancora il numero 1, migliore in campo, salva ancora la BonBon sul colpo di testa in area di Galfrè. Mister Melchiori inserisce forze fresche, affidandosi all’estro di Echimov e Mezzanotte. Dopo un tiro senza pretese di Bisio, al 28′ i padroni di casa si riaccendono con un buono spunto di Massaro. Al 33′ sullo schema eseguito da corner, Boyomo stacca e colpisce con forza, spedendo però il pallone alto. Ma le emozioni migliori sono nel recupero: prima la gran botta di Isoardi al 46′, con l’intervento capolavoro di Ferraroni, e poi al 48^ il rasoterra ad incrociare di Massaro bacia il palo alla destra di Cammarota.

Termina sull’1-1 un match divertente: buona la prestazione della BonBonAsca, che meritava forse qualcosa in più al netto delle occasioni create, nonostante alcune fasi di flessione durante le quali Ferraroni si è egregiamente distinto.