Eccellenza: il casalese Russo stende la Vale, Castellazzo e Villalvernia non sbagliano

Pollice verso solo per la ValeMado nella quarta giornata di Eccellenza. Nonostante il gol di Marelli, infatti, gli orafi hanno perso 3-1 il derby con il Casale ─ trascinato dalla tripletta di Russo. Il Castellazzo, poi, ha infilato la seconda vittoria consecutiva, superando 2-0 il Corneliano grazie alla rete di Piana e il siluro da fuori area di Rosset. Sei punti nelle ultime due giornate anche per il Villalvernia, che questa domenica ha battuto 0-1 il Lucento. In gol per i tortonesi D’Alessandro, nei primi minuti di gioco. 

I nerostellati hanno iniziato finalmente a dimostrare le loro qualità, dopo aver zoppicato nelle prime giornate con qualche pareggio di troppo. “Non è stato un derby cattivo, nonostante le due espulsioni ─ commenta mister Michele Del Vecchio a Radio Gold News ─ Noi abbiamo preso in mano il gioco e dopo 30’ eravamo in vantaggio 2-1. E avremmo potuto chiudere la partita già nel primo tempo se Zenga non avesse sbagliato il rigore. Nella ripresa, però, la ValeMdo ha commesso un’altra ingenuità in difesa, che è valsa il secondo calcio di rigore per noi: questa volta dal dischetto è andato Russo, che ha sigillato il definitivo 3-1”. Nel turno infrasettimanale di giovedì, poi, i casalesi sono attesi dal derby cittadino con il Villalvernia: “Ce la giocheremo come sempre ─ conclude Del Vecchio ─ senza dimenticare che domenica prossima ci sarà il Pinerolo”.  

Dall’altra parte del campo, gli orafi sono caduti di nuovo nelle difficoltà delle prime due giornate. E dire che i valenzani hanno saputo reagire subito al momentaneo 1-0 del Casale: 6’ dopo lo stacco imperioso di Russo, infatti, Palazzo ha pennellato un assist per Marelli, che come un falco ha trafitto Castagnone. Poi, però, la difesa ha iniziato a mostrare le sue lacune: al 37’ Amodio ha strattonato in area Kerroumi e si è beccato il cartellino rosso per fallo da ultimo uomo. Zenga ha perdonato gli orafi sul susseguente rigore, ma nella ripresa Russo non ha fallito il secondo tiro dagli undici metri ─ concesso da Manno e guadagnato dal solito Kerroumi. Giovedì, nel turno infrasettimanale, la Vale Mado ospiterà il Saluzzo, che questa domenica ha superato 2-1 il San Giacomo Chieri.   

adv-321

Il Castellazzo di Stefano Lovisolo, poi, si è mantenuto sempre su ottimi livelli. “Il Corneliano ha giocato molto chiuso sfruttando le ripartenze veloci di Fantini ─ commenta il mister ai microfoni di Radio Gold News ─ ma abbiamo saputo contenerli. Il 2-0 finale è super positivo. Mi è piaciuta soprattutto la difesa, che ha trovato equilibrio e precisione. Abbiamo iniziato un percorso che ci può portare lontano. La squadra, infatti, è molto migliorata rispetto all’anno scorso, grazie all’ottimo mercato estivo. In particolare è stato fondamentale l’arrivo dei piedi buoni di Molina, che considero il nostro Andrea Pirlo”.

Nel prossimo turno i bianco verdi sono attesi da una difficile trasferta in quel di Fossano. 

Sorridono anche i tortonesi del Villalvernia. Alla vigilia il mister Fabio Nobili temeva soprattutto le piccole dimensioni del sintetico torinese. E infatti la vittoria non è stata certo una passeggiata. “Abbiamo faticato ─ commenta il mister nell’intervista per Radio Gold News ─ Per fortuna abbiamo subito trovato il vantaggio e siamo riusciti ad amministrare abbastanza bene. Poi però la loro traversa a fine primo tempo ci ha gelato il sangue. Così nel secondo tempo siamo scesi in campo molto concentrati e abbiamo mantenuto il vantaggio fino alla fine. All’inizio della stagione sono mancati i risultati, ma le nostre prestazioni sono sempre state buone. Quindi sono più che soddisfatto della nostra condizione”.

Giovedì, come già ricordato, ci sarà il derby cittadino con il Casale. “Siamo in una situazione di classifica buona ─ conclude Nobili ─  e sono felice di affrontare una squadra così blasonata”.