Novese: la proprietà disponibile a incontrare il sindaco
adv-995
adv-968

AGGIORNAMENTO – Un vero testa-coda questo pomeriggio alle 15 allo stadio Girardengo. La Novese, ultima in classifica e già retrocessa, affronta la capolista Sporting Bellinzago. Tra i ragazzi della prima squadra mister Adriano Artioli è certo di poter utilizzare solo Perna, con tutti gli altri in dubbio. Alla lista degli indisponibili si è infatti aggiunto Maglione, alle prese con un problema a un piede.

 

adv-912

NOVI LIGURE – Dopo aver accennato alla possibile cessione del titolo sportivo della Novese a un’altra città, in polemica col sindaco Rocchino Muliere, ora dalla società biancoceleste arriva un segnale distensivo. Tramite l’ennesimo comunicato stampa firmato USD Novese Srl, viste le dimissioni di Raffaele Retucci, la società si è dichiarata disponibile a incontrare lo stesso primo cittadino e il gruppo di lavoro organizzato dallo stesso Muliere, definito nel comunicato “Comitato dei Saggi” oltre a “qualunque imprenditore, ben disposto a trattare l’acquisizione della Società perché la collaborazione, in questi casi, è la medicina migliore per guarire un malato.”

La società ha poi specificato “di avere portato a termine tutti i campionati senza incorrere in multe e punti di penalizzazione e di non avere alla data di oggi riportato vertenze di condanna a favore dei propri tesserati e quindi la U.S.D. Novese S.r.l. è nel rapporto con la Federazione Italiana Gioco Calcio, tra le più pulite di Italia, che non pregiudica in alcun modo una eventuale iscrizione al prossimo campionato”.

A proposito di multe e penalizzazioni però non è proprio così. Due settimane fa la carenza di fondi ha costretto il responsabile della prima squadra e del settore giovanile Daniele Artioli a fare una scelta: privilegiare il finanziamento della trasferta della prima squadra, rinunciando a quella della Juniores a Chieri. Il Giudice Sportivo ha così comminato alla società una ammenda di 2 mila euro e un punto di penalizzazione nella classifica del campionato giovanile. 

E riguardo alla prima squadra è solo grazie all’interessamento di Renato Traverso e Emanuela Giacomello, proprietari di minoranza, che le spese per il viaggio ad Arma di Taggia sono state coperte, evitando così un’altra ammenda da 2 mila euro e un punto di penalizzazione, nonostante il parere contrario della stessa proprietà di maggioranza che, in un altro comunicato stampa aveva dichiarato di non voler accettare ” alcun contributo, preferendo rinunciare alle ultime tre gare di campionato.” 

Francesco Conti