Alessandria, Longo: “Vincere al Granillo non è mai facile. Sono contento per il gruppo”
adv-330

REGGIO CALABRIA – L’Alessandria Calcio espugna il “Garilli” di Reggio Calabria con un netto 4-0 ai danni della Reggina. Per i Grigi segnano l’ex di turno Corazza e Lunetta, entrambi autori di una doppietta. Ai microfoni dell’Ufficio Stampa dell’Alessandria l’allenatore Moreno Longo ha sottolineato l’importanza di questa vittoria. “I ragazzi hanno fatto una partita di grandissimo spessore. In campo hanno messo spirito, cuore, qualità e idee per cercare di vincere una partita che sapevamo essere molto importante. Sono contento anche perché questo gruppo sta lavorando anima e corpo per questa maglia e questo per me è un motivo di grande orgoglio“.

Vincere al “Granillo” non è mai semplice. La Reggina fino a qualche settimana fa era in cima alla classifica e si parlava anche di promozione, perchè i valori di questa squadra sono importanti. Spero che i tifosi stiano vicini alla squadra in questo momento di difficoltà” ha dichiarato Longo, per poi elogiare la prova di Corazza: “Simone si sta ritagliando uno spazio importante in questa squadra, a partire dal finale della scorsa stagione è cresciuto tantissimo e sta dimostrando di volere e potere stare in questa categoria che in passato gli era stata negata“.

Da sottolineare anche le prove di Benedetti e Ba, schierati dal primo minuto: “Benedetti è sempre stato positivo nell’atteggiamento anche quando non giocava. Oggi è stato preferito a Di Gennaro perchè sapevamo che la Reggina avrebbe cercato Galabinov con palle lunghe e lui in questo è molto forte. Anche Ba ha sfruttato al meglio l’opportunità che si è creato con il lavoro in settimana. Le assenze di Mustacchio e Orlando? Non hanno fatto parte del gruppo a causa di due piccoli acciacchi, ma credo torneranno a disposizione già dalla ripresa degli allenamenti”.

adv-942

Per mister Moreno Longo la parola d’ordine è equilibrio: “In questo campionato ne serve tanto: non dobbiamo esaltarci dopo una vittoria o deprimerci quando perdiamo. Bisogna continuare a lavorare con i piedi per terra e con questa dedizione“.

Grande ex di giornata è stato Simone Corazza, che con la Reggina aveva conquistato da protagonista la promozione in Cadetteria nella stagione 2019-2020, per poi però essere ceduto. La “rivincita” sono i due gol che hanno indirizzato l’incontro a favore dell’Alessandria, ma il tributo dei suoi ex tifosi al momento della sostituzione è stato un bel gesto di riconoscenza: “L’applauso del “Granillo” quando è stato  un’emozione unica – ha dichiarato il bomber grigio – Ci tenevo a fare bene, come squadra abbiamo fatto una partita perfetta. Siamo venuti a Reggio Calabria con grande concentrazione, perché la Reggina era seconda in classifica fino a poco tempo fa. Siamo stati bravi a incanalare la gara sui binari che volevamo“.