ALESSANDRIA – Continuano i grandi eventi organizzati  dall’Accademia Wushu Sanda Alessandria. Lo scorso fine settimana l’Arena del Centogrigio di Via Bonardi 25, ha ospitato l’ottava edizione del seminario Accademico di formazione e specializzazione del Wushu moderno nella disciplina Nan Gun (bastone del sud) diretto dal Maestro Massimo Scalzo 6 Duan di Catanzaro coadiuvato dal Maestro Capo Scuola 6° Duan Gianluca D’Agostino, seguito dagli esami Accademici di cinture e gradi.

Due giorni e dodici ore di allenamento e di duro lavoro nello studio del bastone Nan Gun, con la forma base 32 movimenti per gli allievi principianti cinture gialle e blu e il primo set internazionale codificato da gara per gli allievi più esperti cinture rosse e nere, che con il Nan quan (pugno del sud) e Nan dao (sciabola del sud) completano la formazione nel Wushu moderno codificato e che insieme al Kung Fu tradizionale stile  Hung Gar (che deriva dal tempio dello Shaolin del sud), al Sanda, specialità di combattimento sportivo sia in forma full (KO) per i più esperti ma anche in forma light per gli esordienti (8-12 anni) e per amatori e principianti, e alla difesa personale, fanno parte delle discipline insegnate nell’accademia alessandrina.

Lo stage è stato programmato in concomitanza dell’apertura della nuova stagione agonistica che vedrà il Kung Fu Team dell’Accademia da questo mese fino a dicembre impegnato in gare regionali, nazionali ed internazionali.

Domenica 12 febbraio si sono svolti anche gli esami accademici, che hanno visto i giovanissimi allievi Alessandra Gilardenghi, Niccolò Failla, Marco Oddone, Alessandro Alpa superare il loro primo esame, la cintura gialla, Luca Orabona è diventato cintura rossa aspirante cintura nera e infine, dopo ben tre ore di esame, seguito alle dodici ore di stage, gli allievi più esperti, Marie Lys Foco, Edoardo Piras, Andrea Giacobbe e Marianna Bellavia hanno centrato il traguardo della cintura nera dopo circa dieci anni di pratica, dimostrando la loro piena padronanza nelle tecniche combinate (Tao Lu), nei combattimenti prestabiliti (Dualian), nell’uso delle armi (sciabola e bastone), nelle tecniche di difesa personale (Chin Na) e nel combattimento (sanda).

L’Accademia Wushu Sanda Alessandria vanta già altre nove cinture nere: Sonia D’Agostino, Alex Crimì, Octavian Tudose, Daniele Orabona (tutti primo Duan), Matteo Testardini (secondo Duan), oltre all’istruttrice Alessia D’Agostino (terzo Duan) e gli allenatori 1° Duan Stefano Gallinaro, Fabio Venditti e Volker Maskaj.

I prossimi appuntamenti della squadra agonistica dell’Accademia saranno il 24 e 25 febbraio a Ferno, nella gara valida come Selezioni dei campionati Nazionali dell’Ente di promozione MSP Italia, e il 14 e 15 aprile a Zola Predosa per la Coppa Italia organizzata dalla federazione Fiwuk.