randazzo_ballisai

VALENZA – Scatta ufficialmente la corsa per un’altra cintura tricolore. Luciano Randazzo combatterà di nuovo per diventare campione italiano dei superleggeri. Un obiettivo stimolante e che già carica a mille il pugile della Boxe Valenza. Dall’altra parte del ring, infatti, ci sarà il detentore del titolo, un avversario che Devil Inside conosce molto bene: il compagno di tanti allenamenti Massimiliano Ballisai. 

Archiviata l’ipotesi di combattere per il titolo europeo Ibf in Inghilterra perché “non c’erano le condizioni“, Randazzo confessa a Radio Gold un suo sogno nel cassetto: “L’11 febbraio si terrà l’asta per stabilire chi dovrà organizzare l’incontro. Vorrei tanto combattere ad Alessandria, al Palazzetto dello Sport. L’ultimo grande match di boxe al PalaCima risale ai tempi del grande Benito Michelon. Sarebbe bello poter tornare sul ring di casa”.

L’incontro potrebbe avere luogo a cavallo tra i mesi di marzo e aprile.

Nel frattempo, l’allievo di Adriano Gadoni si concentra sul prossimo impervio ostacolo da superare nella corsa al titolo italiano. Soprannominato “El Loco“, il torinese Ballisai ha 34 anni e in carriera vanta titoli nazionali e internazionali. Su 27 incontri disputati ne ha vinti 22, 12 per ko. Campione italiano in carica, ha difeso già due volte la cintura.

“Massimiliano è un amico” ha raccontato Lucio a Radio Goldci conosciamo a memoria. Anche se c’è da dire che tra l’allenamento e il match un pugile cambia il proprio modo di boxare. I suoi pugni, però, fanno molto male, è un picchiatore e i 12 incontri vinti per ko lo dimostrano. Dalla sua ha l’esperienza: ha 8 anni più di me e questo potrebbe essere un vantaggio ma di contro potrebbe finire prima la “benzina”. Posso opporre la mia velocità e rapidità. Come sempre sarà il ring a parlare. Di sicuro è forse l’avversario più forte che abbia mai incontrato. Vincere contro di lui significherebbe tanto per la mia crescita, guadagnerei molti punti in classifica”.