filippo_moroni
adv-965

CASALE – Si procede a ritmi serrati sui campi dello Sport Club Nuova Casale per il 2° Itf World Tennis Tour – Memorial Maurizio Cucchi, torneo internazionale dotato di un montepremi complessivo di 15mila $. Giovedì sono andati in scena gli ottavi di finale del tabellone di singolare e i quarti di doppio.

Sul centrale di Via Marzabotto, il ‘next gen’ di casa Filippo Moroni, non è stato in grado di fare il bis dopo l’ottimo primo turno. A prevalere è stato Federico Iannaccone nel ‘derby’ tra wild card, con lo score di 6-3, 6-1.

«Ho giocato troppo indietro la linea di fondo. Bravo il mio avversario a mantenere una linea tattica perfetta. Dal canto mio sono stato troppo remissivo e non sono stato in grado di disinnescare Federico. Sono comunque soddisfatto per il mio torneo e dalle settimane che lo hanno prceduto, con le vittorie all’Itf Junior di Firenze e i quarti di finale al 25mila $ di Vercelli» ha detto Moroni al termine del match. Da sottolineare invece la sua eccellente qualità di gioco, nel primo match contro il lombardo Alessandro Petrone, numero 8 del main draw e 675 del ranking mondiale.

adv-681

Nella parte alta del tabellone, prosegue la corsa del russo Alen Avidzba, 380 delle classifiche mondiali, che ha battuto 6-1, 7-5, Andrea Guerrieri. Avanza anche Francesco Forti, 485 Atp, testa di serie numero tre. L’allievo di Claudio Galoppini, ex allenatore di Paolo Lorenzi e Flavia Pennetta, ha rimontato il giovane Emiliano Maggioli: 4-6, 7-6, 6-4, dopo una battaglia di tre ore di gioco. Continua a stupire il percorso del qualificato Samuele Ramazzotti, in grado di estromettere 6-3, 6-0 Alessandro Ceppellini. Out Stefano Battaglino per mano dell’elvetico Riccardo Maiga (6-3, 6-1).

Bene Giovanni Fonio, novarese, numero 4 del tabellone, 504 del ranking professionistico, vincitore dopo un’ottima prova dal gioco solido e profondo, contro il qualificato Luca Tomasetto: 6-4, 7-6, lo score finale. Il tedesco Pascal Meis, 666 del ranking mondiale s’impone in rimonta sul giovane Mirko Cutuli. Ultima sfida di giornata è andata alla wild card Mattia Frinzi, che si è imposto 7-6, 6-1 su Giorgio Ricca.

Nei doppi, marcia serrata verso le semifinali della coppia numero 1 del seeding, composta da Francesco Forti e Mattia Frinzi. Fuori dai giochi il tandem di casa composto da Filippo Moroni ed Edoardo Eremin, battuti nei quarti di finale dall’ucraino Marat Deviatiarov e Francesco Vilardo. Proprio l’acquese Eremin, testa di serie numero due in singolare, è stato sorpreso dal gioco frizzante del qualificato Ramazzotti, tennista assai temibile, capace di incanalare un parziale di quattro incontri vinti fino ai quarti di finale.

adv-338

Avanti in doppio anche la coppia rossocrociata composta da Gabriele Moghini e Nicolas Parizzia, così come Dambrosi e Maggioli (vincitori contro gli australiani junior Hijikata e Sweeny).

Orario di gioco per venerdì, protagonisti i quarti di finale di singolare. Si parte alle 10. Campo 1: Meis-Forti, a seguire Fonio-Maiga. Campo 2 dedicato alle semifinali di doppio: Deviatarov/Vilardo vs Moghini/Parizzia, a seguire Forti/Frinzi vs Dambrosi/Maggioli; campo 3: Avidzba-Frinzi, a seguire Iannaccone – Ramazzotti. Ingresso libero.