MONTEGROSSO D’ASTI – E’ dedicato ai bambini e alle famiglie l’ultimo appuntamento del festival “Paesaggi e oltre”, teatro e musica d’estate nelle terre dell’UNESCO, che ha già richiamato, in questa sua sedicesima edizione, quasi duemila spettatori.

L’iniziativa è promossa dalla Comunità Collinare tra Langa e Monferrato con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione C.R. Asti e Fondazione C.R.T. La direzione artistica è del Teatro degli Acerbi. Continua dopo il banner

adv-517

Martedì 22 agosto alle 16.30 nel cortile della Scuola Materna a Montegrosso d’Asti (via San Rocco), saranno in scena Consuelo Conterno e Claudio Giri con  “Dal paese dei balocchi”.  Il tema portante dello spettacolo è la giocoleria, insieme alla clownerie, alla musica e al canto dal vivo, in un lavoro che ricongiunge circo e teatro utilizzando tecniche di teatro di strada, pur non essendo uno spettacolo di strada.

Oggetti quotidiani, noncuranti della legge di gravità, che volano, si corteggiano, si scambiano e cucinano attraverso un “giocare” che non è una finzione inconcludente o un esercizio della propria abilità ma diventa un modo per agire, per sopravvivere, per superare le proprie debolezze; due personaggi, pervasi da una vena di clownesca assurdità e sorretti dall’ingenua determinazione che obbliga bambini ed eroi a credere ai sogni; sono gli elementi di una messa in scena che racconta ancora una volta la scoperta dell’isola incantata, cercata per lungo e per largo, già dentro chi la cerca, se la cerca con gli occhi giusti. Così, giocando, si trova il Paese dei Balocchi.

L’appuntamento è in collaborazione con Burattinarte Summertime 23, festival internazionale di teatro di figura.

L’ingresso è gratuito. Merenda per tutti al termine dello spettacolo.

Info: 339/2532921. Il programma completo sul sito www.teatrodegliacerbi.it e su fbteatro.degli.acerbi.