ALESSANDRIA – L’Associazione Cultura Sviluppo ospita giovedi 12 ottobre la serata inaugurale del Festival Adelio Ferrero Cinema e Critica con un appuntamento dedicato a un periodo d’oro della nostra cinematografia, gli anni del cinema di Marco Ferreri e di molti film che furono espressione di critica sociale e motivo di reale dibattito.

Verrà ripercorsa la vicenda artistica e produttiva di Marco Ferreri, autore anarchico e modernissimo, regista di film “scandalo” come La grande abbuffata e Storie di ordinaria follia, con la presenza di ospiti importanti che introdurranno la vicenda artistica e culturale dell’autore di Dillinger è morto. Continua dopo il banner

adv-940

Grande spazio sarà dedicato al rapporto tra il cinema italiano e la censura e alla riedizione del film “L’uomo dei cinque palloni” (a cura della Cineteca di Bologna con la collaborazione del Museo Nazionale del Cinema di Torino).

Sarà un convegno per riflettere con i protagonisti del cinema e della cultura sui motivi che permisero al nostro cinema di scuotere le coscienze e di indicare la rotta per i cineasti internazionali e la cultura del loro tempo.

Appuntamento dalle 19 alle 22.30 con pausa buffet alle 20.30. Ospiti della serata saranno Elio Veltri scrittore, già sindaco di Pavia e deputato, Ignazio Senatore, critico e psichiatra, curatore del festival “I corti sul lettino”, Piera Detassis, critico cinematografico, direttore della rivista di cinema “Ciak”, Massimo Sordella vincitore del Leone d’oro alla Mostra d’arte cinematografica di Venezia per il restauro del film di Ferreri L’uomo dei cinque palloni, Peter Del Monte, regista cinematografico, Walter Di Bella, studioso di cinema, Giorgio Boccassi, attore.

Moderano Roberto Lasagna e Saverio Zumbo.

Da venerdì 13 fino a domenica 15 ottobre il Festival verrà ospitato dalla Sala Ferrero del Teatro Comunale (Viale della Repubblica). Venerdì 13, a partire dalle 14,30, inizierà una serie di incontri e proiezioni con alcuni momenti clou: nel primo pomeriggio, proiezione dei video saggi del Concorso; alle 17, incontro con Ugo Nespolo, Steve Della Casa, Matteo Pollone, Vittorio Sclaverani, Caterina Taricano; alle 19, “apericritica” con Elio Veltri e Anton Giulio Mancino sul tema “cinema e mafia”; alle 21, incontro con Peter Del Monte e Steve Della Casa e proiezione del film “Compagna di viaggio”, introdotto da Mathias Balbi.

Il Festival proseguirà anche sabato e domenica, con grandi appuntamenti tra cinema e critica, la premiazione dei vincitori della 34esima edizione del Premio Ferrero, un omaggio a Dario Argento e la sonorizzazione da parte degli allievi del Conservatorio Vivaldi di Alessandria di due pellicole di C. T. Dreyer.