PREDOSA – A Retorto, in comune di Predosa, e alla Cascina Merlanetta, in comune di Casalcermelli, sabato 19 maggio torna l’appuntamento con “Il Sabato nei Villaggi – cultura e natura nelle terre del Po”, inserito nel calendario degli eventi celebrativi del trentennale della Riserva naturale del Torrente Orba – 1988/2018.

Il programma prevede il ritrovo alle ore 15.00, presso l’ingresso del Borgo di Retorto, da dove prenderà avvio la visita condotta dal Gruppo FAI “I Fiumi della Bassa Valle”. Il borgo si trova nei pressi della Via Aemilia Scauri che, in epoca romana, collegava Tortona con Acqui Terme e il porto ligure di Vado. Fino agli anni ’70 del secolo scorso vi lavoravano oltre un centinaio di famiglie e molte di loro vivevano del borgo stesso. La visita condurrà nei luoghi della vita quotidiana: dalla chiesa di S. Bartolomeo, alla scuola con un’unica classe che, in periodo di elezioni, si trasformava in seggio elettorale, infine un “affaccio” sul torrente Orba, sulle cui sponde è situato il piccolo villaggio.

Al termine della visita, con la guida Anna Maria Bruno, ci si sposterà (in auto/con mezzi propri) alla vicina Cascina Merlanetta, sita nel territorio comunale di Casalcermelli, per visitare l’esposizione di oggetti d’epoca che raccontano il mondo contadino e per partecipare a una simulazione della cerca dell’oro, un contest relativo all’attività di lavaggio delle sabbie aurifere: gesti che riconducono all’antica tradizione della ricerca dell’oro alluvionale nel torrente Orba. Il pomeriggio si concluderà con la degustazione della farinata, offerta dall’Azienda agricola Merlanetta.

Sarà inoltre possibile partecipare al trekking organizzato dal gruppo Nordic Walking Passion di Alessandria che, per l’occasione, metterà a disposizione i suoi istruttori da Retorto alla cascina Merlanetta e ritorno per tutti coloro che vorranno fare una lezione di prova in tecnica nordic walking o una camminata corretta posturalmente. Info e prenotazione bastoncini 338 3928101 – nwp.alessandria@gmail.com

L’iniziativa – promossa dall’Ente di gestione delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino – è a partecipazione libera e gratuita e si svolgerà anche in caso di pioggia.