MONCALVO – Dopo il travolgente inizio con i recital di Lorenzo Di Bella e di Olaf John Laneri continua il Festival PianoEchos ”18. Settimane pianistiche internazionali in Monferrato. Venerdì 14 settembre alle ore 21.00, nella Chiesa di Sant’Antonio Abate a Moncalvo, concerto del pianista italiano Maurizio Moretta; sabato 15 sempre alle 21.00, al Centro Comunale “G. Borsalino” di Pecetto di Valenza, recital del pianista polacco Lukasz Krupinski.

Dopo gli studi a Milano e a Monaco di Baviera Maurizio Moretta vince il Primo Premio al Concorso Pianistico Internazionale “Viotti” di Varallo e inizia così una ricca carriera concertistica sottolineata da critiche lusinghiere sulle principali testate italiane: Corriere della Sera, La Stampa, Il Giorno, Panorama, Epoca, Capital, l’Espresso, ecc. Ha suonato in sale prestigiosissime come il Musikverein di Vienna, la Smetana Hall di Praga, la Laeiszhalle di Amburgo e la Sala Verdi di Milano (per la “Società dei Concerti” e le “Serate Musicali”).

Nella Chiesa di Sant’Antonio di Moncalvo, conosciuta per le meravigliose tele di Guglielmo e Orsola Caccia, proporrà un viaggio nella storia del repertorio pianistico che inizia dal classicismo (Fantasia in Re minore di Mozart e la celeberrima Sonata “Al chiaro di luna” di Beethoven), prosegue con opere altrettanto conosciute di Chopin (due Notturni e la Fantasia-Improvviso) per concludersi con i Tre Preludi di Gershwin.

Lukasz Krupinski è molto più di una promessa del pianoforte. Vincitore di molti premi in prestigiosi concorsi pianistici internazionali (tra cui spiccano il Secondo Premio al Concorso “Polish National F. Chopin” di Varsavia, il Primo Premio al Concorso Internazionale Chopin-Gesellschaft di Hannover e il Primo Premio al Concorso Internazionale ClaviCologne di Aachen) nel 2016 trionfa al Concorso Internazionale di San Marino vincendo il Primo Premio e tutti i premi speciali (del pubblico, della critica e dell’orchestra). Nonostante la giovane età ha già tenuto concerti in tutto il mondo e quest’anno tornerà negli USA per debuttare come solista con la celebre Chicago Philharmonic Orchestra. Ha ricevuto il Premio Nazionale del Ministro della Cultura e una medaglia commemorativa dall’Università di Musica Frederic Chopin in riconoscimento dei suoi straordinari meriti artistici. Il suo CD d’esordio, “Espressione”, ha ottenuto una nomination dall’International Music Classical Awards 2018 nella categoria per strumenti solisti (tra gli altri nominati c’erano Krystian Zimerman, Evgeny Kissin e Nelson Freire).

Al Festival PianoEchos proporrà due capolavori chopiniani (la Barcarolle e il Valzer op. 18), la Pavane di Ravel e le monumentali Variazioni su un Tema di Corelli di Sergej Rachmaninov.

PianoEchos è organizzato dall’Associazione San Giacomo e dall’Associazione Ondasonora in collaborazione con Fondazione Piemonte da Vivo, Fondazione CRT e Compagnia di San Paolo e, per questi due concerti, con i Comuni di Moncalvo e Pecetto e con la Pro Loco di Pecetto. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti. Per info: www.pianoechos.it