CASTAGNOLE MONFERRATO – “La casa in collina”,  il 15 e 16 settembre, è qualcosa di più di una rassegna o di una kermesse: è una due giorni di teatro e di convivio alla casa degli alfieri, su una collina del Monferrato, voluta da Lorenza Zambon nel momento in cui il giardino si colora d’autunno. Molte sorprese per gli spettacoli e non solo. Ci saranno anche spazio, colline, tempo

Si comincia sabato 15 settembre.

Alle 17 il nuovo “Soldato mulo va alla Guerra” del Teatro degli Acerbi con Massimo Barbero, una storia di istinto di sopravvivenza e tragica fratellanza tra uomini e animali.

Lorenza Zambon

A seguire alle 18.30 la nuovissima versione de“Il giardino segreto”, il testo che  Lorenza Zambon ha scritto con Pia Pera, ora vera narrazione. Un omaggio a Pia in occasione della riedizione per Salani della sua magistrale traduzione dal libro di F.H.Burnett.

Alle 21 al chiuso nella Sala Julian Beck “Noi robot”di Jet Propulsion Theatre, con Laura Anzani e Andrea Brunello, ispirato all’Uomo Bicentenario (famoso romanzo fantascientifico dello scrittore russo Isaac Asimov)

Completano il programma al mattino alle 10 il“Bagno di foresta” o “Shinrin-yoku” guidato da Linda Frei, una passeggiata lenta e sensoriale in natura con tante sorprese e un ricca cena (con chiacchiere).

 Si continua domenica 16 settembre.

Alle 16.30 in paese a Castagnole Monferrato nel cortile dell’Ex Asilo Infantile “Regina Elena” (quello in cui ogni anno si volge “La passiùn di Gesù Crist”), ci sarà l’intitolazione a Luciano Nattino del“cortile dei camminatori di domande”. Venire muniti di copertina , chitarra e quant’altro utili per un picnic.

A seguire alle 18.30 si torna alla Bertolina a casa degli alfieri per l’evento di chiusura: l’originalissimo “Domesticazione di cervi e sogni” dei due orticoltori-musicisti Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone della Banda Osiris, viaggio musicale a ritroso nella scienza dei naturalisti, alla scoperta di Darwin reali o fasulli e delle mille ipotesi intorno al concetto di “domesticità”.

Dopo aperitivo, stuzzichi e chiacchiere.

Al mattino invece, alle 10, “Danziamo il mondo”, il laboratorio viaggio/laboratorio alla scoperta delle danze popolari e tradizionali del mondo a cura di Aurora Cavazzin.

“La casa in collina” è realizzato con il contributo della Fondazione CRT e della Regione Piemonte.

La  casa degli alfieri, dove si svolgono tutti gli eventi (a parte quello delle 16.30 di domenica 16) si trova in loc. Bertolina 1 a Castagnole Monferrato (AT). In caso di maltempo tutto il programma si svolgerà al chiuso nella Sala Julian Beck.

Ingresso € 5, cena € 15,  aperitivo e stuzzichini € 10.

Info e prenotazione obbligatoria cena entro il 13.09 cell.339 2532921.

“Bagno di Foresta”€ 5 prenotazioni cell. 3338199943,“Danziamo il mondo” € 15 prenotazioni cell. 3334909129.

Il programma su  fb @teatro.e.natura.lorenza.zambonfb @casa.degli.alfieri www.teatroenatura.net www.casadeglialfieri.it.

 

PROGRAMMA

La casa in collina 15-16 settembre 2018

casa degli alfieri, Castagnole Monferrato

teatro, natura, convivio

 

sabato 15 settembre

 

10.00 ● Shinrin-yoku (Bagno di Foresta) / passeggiata lenta e sensoriale / Linda Frei

17.00 ● Soldato mulo va alla Guerra / Teatro degli Acerbi

18.30 ● Il giardino segreto (nuovo!) / Lorenza Zambon e Gianpiero Malfatto

cena e chiacchiere

21.00 ● Noi, robot / Jet PropulsionTheatre

 

domenica 16 settembre

10.00  ● Danziamo il mondo / laboratorio danze popolari / Aurora Cavazzin

16.30 ● Castagnole Monferrato: intitolazione Cortile dei camminatori di domande a Luciano Nattino

18.30 ● Domesticazione di cervi e sogni / Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone

  • aperitivo, stuzzichi e chiacchiere