ALESSANDRIA – Torna ad Alessandria il  Festival “Adelio Ferrero”.  Saranno quattro giorni di incontri, proiezioni e dibattiti assieme ai protagonisti internazionali del cinema e della critica.
Per la prima serata inaugurale si terrà questa sera alle 19.30 nella sede dell’associazione Cultura e Sviluppo, l’incontro “Il futuro della memoria” con Marco Bechis, Caterna Giargia e Andrea Pogliano, moderato da Roberto Lasagna. 

Nel suo viaggio tra i sopravvissuti, tra i soprusi e le violenze della dittatura argentina, a cui ha partecipato da vittima, Bechis ci mostra con i suoi occhi  il dolore di un popolo infranto, distrutto dalla politica, evidenziando anche  le ingiustizie culturali. Il regista lo ha fatto presentando al mondo, con due splendidi film, il dramma dei Desaparecidos, delle torture ma anche la forza della popolazione femminile, come in “Garage Olimpo” (1999), che sarà proiettato nella seconda parte della serata.
Con Hijos”(2002) torna sull’argomento dei Desaparecidos mettendo a fuoco il tema dei tanti bambini nati durante gli anni della dittatura, che ancora neonati furono sottratti con la forza alle loro famiglie naturali e “dati in adozione” alle famiglie di gerarchi o amici del regime.

L’opera cinematografica di Bechis commentata nell’incontro “il futuro della memoria” di questa sera, e con la presenza del regista, è un viaggio nel tempo che cerca di documentare l’orrore del presente storico mantenendo saldo il legame con la memoria.

Dalle 19,00 alle 23,00 (con pausa buffet alle 20,30).
Ingresso libero.