Pedalando Unesco

ACQUI TERME – Partirà da Acqui Terme la prima tappa di “Pedalando nei Patrimoni Unesco del Piemonte”, manifestazione non competitiva che da venerdì 19 ottobre, a domenica 21 ottobre, attraverserà su due ruote alcuni tra i più suggestivi siti riconosciuti patrimonio artistico e ambientale dell’Umanità, tra cui i paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato, il sacro monte di Crea, il santuario di Oropa, le cattedrali sotterranee di Canelli e il villaggio palafitticolo di Viverone.
“Un itinerario da seguire in tre giorni con la bicicletta attraversando le bellezze naturali del nostro territorio non può che essere di ottimo auspicio per il territorio – ha dichiarato Gianfranco Baldi, Presidente della Provincia di Alessandria, nel presentare e patrocinare l’iniziativa. “La valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche e la promozioni dei meravigliosi paesaggi, patrimonio Unesco, caratteristici per unicità ed autenticità sono tra le priorità della nostra Amministrazione ed insieme al Vicepresidente Federico Riboldi non perdiamo occasione di sottolinearne l’importanza per il rilancio economico e turistico del territorio”.

In occasione della presentazione della Stazione di posta del paesaggio di Ricaldone è stata presentata la divisa che accompagnerà i ciclisti provenienti da diverse regioni d’Italia, nel viaggio in bici che si snoda sulle tre tappe Acqui Terme-Bra, Asti-Stresa e Superga-Oropa, per un totale di 328 km e 3.500 metri di dislivello.
Ai paesaggi si uniranno i sapori del Piemonte e le visite in alcuni musei della bicicletta di Novi e Bra. Il primo appuntamento al “Museo dei campionissimivenerdì alle 10 e la partenza ufficiale alle 12,30 da piazza della Bollente con il taglio del nastro da parte dell’Amministrazione comunale e Lions Club Le colline acquesi. Il tour farà sosta in alcune località di Langhe, Roero e Monferrato con la visita a Canelli (antiche cantine di Bosca), Alba e Bra, città di fine prima tappa dove sono attesi circa 50 ciclisti che si uniranno alla carovana sul tragitto. Per gli iscritti è previsto poi un rientro sulla città di partenza.
Sabato tappa del vino, riso e laghi e domenica tappa dei monumenti con rientri giornalieri.

“Ringrazio la provincia di Alessandria e tutti gli attori istituzionali coinvolti, la Bicicletteria e la protezione civile di Acqui Terme e alcuni grandi gruppi che hanno aderito all’iniziativa tra cui Enervit, Selle Italia e Santero 958 e tanti sponsor locali come Cuvage e Lions Club le colline acquesi – sottolinea Giancarlo Perazzi, direttore di Radio Acqui Vallebormida Monferrato.
Le iscrizioni per partecipare a “Pedalando nei Patrimoni Unesco del Piemonte” sono aperte, con la possibilità di partecipare all’intera tre giorni o anche solo a una tappa. Per informazioni contattare gli organizzatori via mail, o chiamando il numero 349.4480164 o consultando la pagina Facebook.