“I tre moschettieri” al festival “Paesaggi e oltre”

MONTEGROSSO D’ASTI – Continua Il festival “Paesaggi e oltre. Teatro e musica d’estate nelle terre dell’UNESCO” promosso dalla Comunità Collinare Tra Langa e Monferrato. Un palco sulle nostre colline tra Langa e Monferrato, una porta aperta sul paesaggio vitivinicolo Patrimonio dell’Umanità da cui guardare oltre e che anche quest’anno sta accogliendo centinaia di spettatori ad ogni appuntamento. Il festival ha la direzione artistica e organizzativa del Teatro degli Acerbi. Si realizza con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione C.R.T., Fondazione C.R. Asti e la collaborazione della Fondazione Piemonte dal Vivo.
Ha il patrocinio e il contributo dell’Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato UNESCO. E’ in partnership con l’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero.

Grande spettacolo il 17 agosto alle 21,15 a Montegrosso d’Asti con “I tre moschettieri” della compagnia italo francese Aller-Retour Théâtre, i cui artisti, diretti da Carlo Boso, portano in scena l’arte del recitare, ma anche la danza, il canto, la scherma, il mimo e molto altro (clownerie, cinema, acrobazia). Il grande spettacolo internazionale di piazza, ispirato dal celebre romanzo di Alexandre Dumas “I tre Moschettieri”, si terrà, invece che all’aperto a fianco del castello, al chiuso nel Salone del Mercato Coperto in piazza Roero a causa delle avverse previsioni meteo. La compagnia Aller-Retour Théâtre ha radici sia in Francia che in Italia e si contraddistingue nel creare spettacoli multilingue, con riferimenti culturali comuni e pertinenti ad ogni località.  E’ composta da sei commedianti d’origine diversa, che portano in scena l’arte del recitare, ma anche la danza, il canto, la scherma, il mimo e molto altro (clownerie, cinema, acrobazia).  Lo spettacolo è strutturato nella più pura tradizione e forma della Commedia dell’Arte e tratta con humor la storia dei puntali di diamanti della Regina Anna d’Austria e della maniera con la quale i Moschettieri vanno in Inghilterra per recuperarli dal Duca di Buckingham.  D’Artagnan decide d’abbandonare la sua terra natale, la Guascogna, per raggiungere Parigi e diventare membro della Guardia Reale dei Moschettieri, dove spera di saziare il desiderio ardente di battersi in duello. Il suo tragitto verso la capitale non sarà semplice: un tenebroso sconosciuto gli ruberà la sua lettera di raccomandazione e i tre moschettieri Porthos, Athos, Aramis lo sfideranno a duello.  Ma sarà la Regina ad affidargli la missione più delicata: ritrovare la sua collana con i dodici diamanti prima del tramonto. Comincia allora una corsa frenetica in compagnia dei tre moschettieri che lo condurranno in Inghilterra. In scena i commedianti Alexandre Petrod, Margherita Frau, Stefano Mauro, ZoéPautot,TomHamonnais e Giacomo La Rosa. Le coreografie sono di America Mocq e Nelly Quette, i combattimenti sono di Florence Leguy.

Lo spettacolo sarà preceduto da “Rispettare il Creato”, la pillola di paesaggio condotta da Roberto Cerrato, direttore del sito Unesco.  Al termine degustazione guidata di vini dell’Azienda Vitivinicola Tenuta La Graziosa di Roberto Bianco.  Biglietti a 10 euro (con riduzioni a 5 euro fino ai 12 anni).  Prenotazioni consigliate su appuntamentoweb.it  Informazioni info@teatrodegliacerbi.it e cell. 3518978847.   Il programma completo sui siti www.teatrodegliacerbi.it / www.langamonferrato.it e su fbteatro.degli.acerbi.

adv-298