MOMBARUZZO – Saranno i rintocchi di campane a riecheggiare, sabato 4 e domenica 5 giugno,tra le vie e le piazze di Mombaruzzo. Un sottofondo che, in occasione del 56° Raduno Nazionale dei Campanari, accompagnerà per tutto il week end il piccolo paese astigiano richiamando numerosi appassionati, turisti e curiosi.

Due giorni di melodie festose, 400 campanari provenienti da tutta Italia e 10 concerti itineranti di campane dislocati nel cuore pulsante del borgo. Saranno questi i protagonisti della manifestazione che permetteranno a tutti i partecipanti di immergersi e scoprire le antiche usanze, le tradizioni e le sfumature di questo suono particolarmente gradevole.

Oltre a tutelare il repertorio musicale campanaro, l’evento astigiano, promuoverà anche la bellezza e la ricchezza del Monferrato mettendo in mostra tutte le eccellenze enogastronomiche del territorio. Infatti, ad arricchire il viaggio musicale ci sarà un percorso dedicato al gusto che valorizzerà i prodotti tipici delle colline monferrine, patrimonio dell’umanità, e di tutto il territorio piemontese.

adv-893

A ogni campanile itinerante sarà affiancato un produttore di vino della zona e una specialità culinaria locale e, inoltre, per il paese saranno presenti banchetti di prodotti tipici dove si potranno assaporare e acquistare amaretti, baci, grappe e distillati, miele, formaggi. Grande spazio sarà dedicato ai produttori vitivinicoli tra i quali si potranno trovare: Cantina di Nizza, Cantina Pico Maccario, Az. Vit. Vignaquaranti, Cantina Sociale di Fontanile, Az. Vit. Betti, Az. Vit. Piana, Az. Vit. Iglina, Az. Vit. Garitina, Cantina Tre Secoli Mombaruzzo, Az. Vit. Giovanna Macario e Az. Vit. Lo Spaventapasseri.

Tanti anche i piatti che soddisferanno e allieteranno i palati di buongustai e golosi. Tra questi,  gli gnocchi della Pro Loco di Quaranti, le Fragole con Brachetto della Pro Loco di Fontanile, Formaggi Corso, la Torta verde ed affettato di Soams di Mombaruzzo, la torta di nocciole di Az.Iglina, Gelato al miele dell’Az. Don Tosone. E poi ancora, acciughe fritte di Osteria La Marlera, farinata di La Belecauda di Fontanile e altre prelibatezze.

Nei due giorni di festa  gli amanti dell’arte potranno visitare mostre fotografiche e di quadri di artisti della zona, il Museo del Territorio “Pinino Nota” e visitare i palazzi storici del paese con guide. Per l’occasione si potrà visitare la cantina Pico Maccario con servizio di navetta e gli “Amici dei Quad accompagneranno i turisti per le strade più suggestive ed inesplorate.

adv-439

Diocesi Alessandria TV Domenica seguirà in diretta l’evento trasmettendo la Santa Messa delle 11, presieduta da Don Egidio Deiana Rettore di Colle Don Bosco ed animata dalla Corale Polifonica della Parrocchia San Giovanni Ev. di Alessandria, e uno speciale condotto da Laura Gobbi a partire dalle 15.

Di seguito lo spazio video con la diretta nei momenti salienti delle giornate: