ALESSANDRIA – C’era anche Gilda, in classe, al ForAl di Alessandria per la prima lezione del corso per il Livello Propedeutico in Interventi Assistiti con gli Animali. La Golden Retriver, insieme a Roberto Crepaldi e a Maria Grazia Daquarti della onlus “Un cane per sorridere” dal 2009 offre conforto ai pazienti dell’Hospice di Alessandria e dal 2011 anche all’Hospice di Casale. Con le “colleghe” più giovani Azzurra e Clementina, Gilda dal 2009 aiuta anche i piccoli pazienti della Neuropsichiatria dell’Ospedale Infantile di Alessandria.

Sono sempre di più le strutture sanitarie che aprono le porte agli animali per la pet therapy. Un’attività che richiede una specifica professionalità, che si acquisisce attraverso un lungo percorso di formazione scandito dalle linee guida nazionali approvate dal Ministero della Salute e che solo una volta concluso consente di operare con cani, conigli, gatti, asini o cavalli, che devono essere altrettanto “idonei e formati”.

La strada per gli aspiranti coadiutori di animali parte con le prime 21 ore del corso propedeutico che si è tenuto nei giorni scorsi ad Alessandria e che a settembre verrà riproposto nella sede di Casale Monferrato del ForAl (costo 230 euro iva inclusa).