VALENZA – Continuano gli incontri tra le realtà del distretto orafo di Valenza e i buyer esteri, in particolare la Cina. Il merito è di InValenza, realtà nata nel 2017 su spunto del Comune, dell’Università del Piemonte Orientale e di alcune aziende valenzane, con l’intento di far conoscere al mondo il talento dell’arte orafa locale. Martedì 19 marzo 13 buyer di Shangai e Shenzen hanno appreso il talento degli artigiani e approfondito il valore del made in Italy grazie a Romano Benini, docente dell’Università “La Sapienza” di Roma. Gli appuntamenti, voluti dal Presidente di InValenza, Massimo Barbadoro, continuano a dare impulso al corridoio tra Valenza e la Cina creato per aprire un mercato sempre più forte con l’Oriente, rimodulando l’offerta sulla base anche del gusto orientale.