ALESSANDRIA – Alessandria è di nuovo scesa in piazza per la pace. La voce della città contro la guerra sabato 12 marzo si è però divisa in due piazze. In centro si sono infatti tenute due manifestazioni. In piazza Santo Stefano si sono radunati gli alessandrini che si sono uniti “contro la guerra, al fianco del popolo ucraino e del popolo russo che si oppone a Putin” e che hanno poi sfilato per le vie del centro con Laboratorio Sociale Alessandria, ADL Cobas, Casa delle Donne – Non Una di Meno Alessandria, Coordinamento studentesco Alessandria, Fridays for Future Alessandria, Associazione Welcome e Associazione per i Diritti Globali.

A pochi passi di distanza, in piazzetta della Lega, una lunga bandiera della pace è stata invece srotolata dagli alessandrini che hanno partecipato alla manifestazione a cui hanno aderito Associazione Verso il Kurdistan, Presidio Permanente di Castelnuovo Scrivia, Rete Radiè Resh, Laboratorio Anarchico Perla Nera, Casa di Quartiere, Laboratorio Synthesis, Associazione per la pace e la non violenza, Cambalache, Human Art, Centro Islamico Alessandria, Possibile Alessandria, EquAzione, Cooperativa Sociale Company, Aps SineLimes e Rifondazione Comunista.

adv-506