ACQUI TERME – Ancora una grande festa, all’insegna dell’acqua come bene vitale, risorsa preziosa da non sprecare, perché tutt’altro che infinita. Circa 500 studenti mercoledì hanno affollato il Teatro Ariston di Acqui Terme,studenti degli Istituti Comprensivi di Acqui Terme e di Rivalta Bormida e una delegazione dell’Istituto Levi Montalcini, che dopo aver scoperto nelle scorse settimane il ciclo dell’acqua hanno partecipato ad una mattinata di lavori (con riflessioni da parte di esperti), ma anche di momenti ludici.

Dopo il saluto delle istituzioni (Presidente di Provincia di Alessandria e Egato6, Assessore all’Ambiente del comune di Acqui Terme) è toccato a Mauro Bressan, Amministratore Unico di AMAG Reti Idriche, evidenziare quanto l’acqua sia oggi più che mai un bene comune, e un diritto fondamentale di tutti.

adv-543