PROVINCIA – Lo scorso novembre avevano fatto irruzione, armati, nella villa dell’imprenditore Riccardo Coppo, a Cella Monte, portando via 60 mila euro, tra contanti e oggetti preziosi in oro. Nella notte tra lunedì e martedì i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Casale hanno arrestato quattro uomini di origine albanese, dai 24 ai 32 anni, ritenuti responsabili del colpo di sei mesi fa e di altre rapine analoghe avvenute fuori provincia. L’operazione, denominata “Ice Eyes”, occhi di ghiaccio, si riferisce proprio allo sguardo spietato del capobanda, Cesk Thani, un 32enne di Legnano. Insieme a lui sono finiti in manette Agustin Pjetergjokay, Kristjan Keci e Kristjan Mehilli. Tutti e quattro dovranno rispondere di associazione per delinquere finalizzata a rapine in abitazione, detenzione e porto illegale di armi, oggetti atti a offendere e arnesi atti allo scasso, ricettazione e lesioni personali aggravate.

adv-405