PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Cento chilometri di storia, cultura e natura collegano 11 Comuni della Valcerrina. Il percorso che attraversa le campagne, i boschi e gli antichi e caratteristi centri di Odalengo Grande, Camino, Castelletto Merli, Cerrina Monferrato, Coniolo, Gabiano, Mombello Monferrato, Moncestino, Pontestura, Solonghello e Villamiroglio racconta “Il Monferrato dei Castelli Bruciati” ed è pronto ad essere esplorato dai turisti. Grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e al lavoro delle guide dell’associazione Avventura Team il percorso tra le 25 chiese e gli 8 castelli tra gli 11 comuni della Valcerrina è stato mappato con tecnologia Gps è ora in fase di registrazione al catasto degli itinerari escursionistici della Regione Piemonte.

I comuni del “Monferrato dei Castelli Bruciati”, con in testa il capofila Odalendo Grande, hanno fatto squadra e messo a punto un percorso “circolare” per far conoscere e amare un territorio dalla stante sfaccettature. E il lungo ponte del prossimo 25 aprile ha offerto l’occasione perfetta.

Da Stoccarda 15 camminatori tedeschi si sono già prenotati per partecipare dal 25 al 28 aprile alle 4 tappe del Gran Trekking organizzato da CamminiDivini. Dal 26 al 28 aprile si potrà anche cavalcare nel “Monferrato dei Castelli Bruciati” durante la Gran Cavalcata organizzata da “Occhio con Occhio” e “Cà Horse” per promuovere anche il turismo equestre in Valcerrina.