CUNEO – CASALE 1-0

Marcatori: 10′ Togni Continua dopo il banner

adv-180

FORMAZIONI

CASALE: Carlucci, Villanova, Marianini, Martinetti, Priolo, Cintoi, Kerroumi, Birolo, Cardini, Dansu, Rebolini.

CUNEO – Nel campionato di Serie D il Casale cade, ma senza mal sfigurare, nella difficile trasferta di Cuneo.

Il match si sblocca nel primo tempo, con il Cuneo che trova la rete dell’1 a 0: al 10′ Togni batte un calcio di punizione, grave l’errore di Carlucci che si lascia scappare il pallone dai guantoni. Il Casale incassa il gol dei cuneesi, subendo per tutta la prima frazione il gioco degli ospiti creando solo qualche guizzo offensivo con Cardini e Rebolini. Nerostellati che tuttavia riescono a chiudere il primo tempo sotto di 1 a 0.

Il Casale cambia poi registro nel secondo tempo: Duguet subentra a Rebolini, vivacizzando il reparto offensivo ospite. Nello specifico, proprio Duguet insidia al 13′ la porta di Gomis, con una pregevole girata che termina di poco a lato. Al 63′ è Cardini a fare i conti con la sfortuna: il suo capolavoro in sforbiciata sfiora il palo di pochissimi centimetri. Dopo soli cinque minuti, il Cuneo rimane addirittura in dieci: l’arbitro espelle infatti D’Antoni dopo un battibecco sfociato in parapiglia, a centrocampo. Casale che spinge così con tutte le proprie forze: si aggiunge anche Principe alla lista, il quale non riesce per un soffio a battere Gomis con una conclusione potente e ben calibrata. I nerostellati schiacciano il Cuneo nella propria area, ma al 41′ si annulla la superiorità numerica, a causa della brutta entrata di Dansu su De Sena a cui segue la seconda espulsione della gara. Il match termina 1 a 0 per il Cuneo, con i ragazzi di mister Ezio Rossi che escono a testa altissima dal Paschiero, avendo disputato una ripresa arrembante e carica di grinta, ma senza tirare la stoccata decisiva per battere Gomis.

Il Casale rimane a quota 35 punti, consapevole – a giudicare dalla prestazione odierna e grazie ai propri mezzi tecnici – di potersi togliere delle grandi soddisfazioni contro squadre sulla carta più blasonate. A partire dal prossimo match, in casa contro il Varese.

Giacomo Pelizza